Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 231.340.948
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 02 luglio 2019 alle 14:52

Villa Greppi: il 6 si inaugura il frutteto didattico curato da Enaip

Il tipico paesaggio collinare brianzolo, in parte perso nel corso del XX secolo, torna a impreziosire il Parco di Villa Greppi. Si inaugura sabato 6 luglio alle 11, infatti, il frutteto didattico realizzato nell'area posta a sud-est del Parco, quella che nei documenti storici viene indicata con l'espressione "orti bassi". Un recupero importante, che grazie alla collaborazione tra il Consorzio Brianteo Villa Greppi ed Enaip Lombardia ha visto gli studenti dei corsi di Operatore agricolo e di Tecnico agricolo dell'Enaip (che ha sede proprio nella Villa di Monticello Brianza) ridare vita a un'area disposta lungo balze diradanti, storicamente riconosciuta e destinata ad accogliere piante da frutto e mediterranee.

Un progetto dal titolo "I frutti del parco" e che ha avuto come finalità proprio quella di riportare l'area alla vocazione originaria e alle colture preesistenti, il tutto in un'ottica sia conservativa che divulgativa e di promozione. 28 mila euro la cifra complessiva messa a disposizione per i lavori: un piano che per il 50 % è stato finanziato dal Consorzio Brianteo Villa Greppi e per il restante dalla Fondazione Comunitaria del Lecchese Onlus.

Oggi, a circa un anno e mezzo dall'inizio di lavori che hanno incluso anche il ripristino del muro di contenimento situato alla base delle balze, il frutteto didattico è tornato ad abbellire il Parco di Villa Greppi e l'intero paesaggio brianzolo e sarà protagonista della presentazione al pubblico di sabato mattina.

«La nuova area del parco di Villa Greppi, ripristinata dagli studenti dell'Enaip grazie al progetto "I frutti del parco", ci rende particolarmente orgogliosi - commenta Marta Comi, Presidente del Consorzio Villa Greppi - non solo perché abbiamo recuperato una zona del parco prima inutilizzata, ma soprattutto perché buona parte del lavoro è stato fatto dagli studenti che ogni giorno frequentano il corso di florovivaismo e che ci aiutano a tenere in ordine il parco. Grazie a questi ragazzi e ai loro docenti il parco di Villa Greppi diventa oggi anno più bello e fruibile per tutti».

«Il progetto "I frutti del parco" - aggiunge Elia Galbusera, agronomo del Consorzio e docente Enaip - ha permesso il recupero dell'area dei cosiddetti "orti bassi" grazie alla proficua collaborazione tra la sede Enaip di Monticello Brianza, che ha sede nelle scuderie della Villa, e il Consorzio Villa Greppi. Con entusiasmo e coadiuvati dai professori dell'area tecnica, gli alunni si sono occupati di tutti i dettagli del recupero, dal progetto iniziale fino alla realizzazione e cura del frutteto. I ragazzi, che da ormai un decennio curano e mantengono diverse aree del parco, aggiungono oggi una preziosa perla a Villa Greppi».

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco