Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 263.879.508
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 08 luglio 2019 alle 17:41

Missaglia: Premio Arcobaleno ad Avignone. Il resoconto della Bottega dell'Arte

Sabato 6 luglio alcuni esponenti della Bottega dell'Arte (nota associazione culturale di Missaglia attiva da oltre quarant'anni sul territorio) si è recata in Provenza, a Pernes les Fontaines vicino ad Avignone, accolti con calore e cordialità dal sindaco Pierre Gabert, il vicesindaco Carle Didier e dall'amministrazione comunale nella sala Sorano della maestosa Cattedrale Agostiniana, dove si è tenuta una grande manifestazione internazionale di arte e cultura con la partecipazione di 49 artisti Italiani ed esteri.
In questa splendida cornice si è svolta la cerimonia d'inaugurazione della mostra e la consegna del Premio internazionale di Arte e Cultura l'Arcobaleno.

Questo riconoscimento, nato nel 1999 da un'idea del pittore Gerry Scaccabarozzi e dal professor Silvano Valentini, critico d'arte, a nome dell'associazione artistico-culturale (La Bottega dell'Arte) viene assegnato ogni anno a chi si distingue nei vari campi delle attività umane. L'anno scorso il premio è stato consegnato in Vaticano da una loro delegazione ad un alta personalità della curia Romana, l'Arcivescovo Metropolita di Leopoli Mieczyslaw Mokrzycki di origine polacche segretario di ben due Pontefici, Giovanni Paolo II e Benedetto XVI.

Quest'anno il Premio Arcobaleno - presieduto dal presidente Ing.Marco Busoni e dal direttore artistico Gerry Scaccabarozzi, con la collaborazione del tesoriere Paolo Giudici e dalla docente Angela Marabese - è stato conferito a tre personaggi francesi: Philippe Bressy presidente dell'associazione di Pernes-les-Fontaines Les Baladins des Fontaines, noto per i suoi scritti di opere teatrali, Edith Fischer, della locale associazione di pittori organizzatrice a Pernes di convegni sulla diversità, e in fine Clement Landry, scultore restauratore e intagliatore. La serata si è conclusa con la consegna di un diploma di merito rilasciato dal sindaco Pierre Gabert a tutti gli artisti.

Durante la giornata di sabato alcuni pittori hanno dipinto tra le vie del paese, occasione quest'ultima per immortalare nuovi scenari e allo stesso tempo, colorare le vie della cittadina. Infine, per concludere la giornata, tali opere sono state donate alla Pinacoteca di Pernes les Fontaines.

In occasione di questo evento ogni partecipante ha saputo mettere a frutto le proprie capacità ed entrare a contatto con un nuovo modo di dipingere e fare arte.

Mari.T.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco