Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 212.210.101
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 18/09/19

Lecco: V.Sora: 96 µg/mc
Merate: 112 µg/mc
Valmadrera: 101 µg/mc
Colico: 106 µg/mc
Moggio: 102 µg/mc
Scritto Giovedì 11 luglio 2019 alle 17:20

Missaglia: in consiglio anche un ospite...neonato

Un piccolo e gradito ospite mercoledì in consiglio comunale a Missaglia. La consigliera leghista Veronica Rovelli è infatti intervenuta alla seduta insieme al figlioletto Diego, due mesi soltanto, nato dall'unione con il collega di minoranza Rossano Casiraghi (assente giustificato ieri sera) con il quale è convolata recentemente a nozze.

Da sinistra la consigliera Veronica Rovelli con il figlioletto. Accanto i colleghi Felice Sesana e Silvana Redaelli

Una presenza accolta con un saluto - e un sorriso - in avvio di serata dal sindaco Bruno Crippa e dal resto dei consiglieri. Nonostante qualche comprensibile vagito iniziale, il piccolo ospite non si è fatto poi sentire, accontentandosi - per così dire - delle affettuose coccole della mamma e concedendosi poi un po' di relax nella sua carrozzina.
Non è la prima volta che un neonato partecipa ad una seduta di consiglio comunale: era accaduto qualche anno fa a Milano, quando la consigliera di maggioranza Anita Pirovano (originaria di Molteno) si era presentata in aula con la figlioletta Viola di otto mesi. Prima di lei era toccato all'europarlamentare forzista Licia Ronzulli far palare di sè per la stessa scelta, uno dei primi casi di cui hanno dato notizia le cronache. In entrambi i casi non si erano fatte attendere critiche e polemiche nei confronti di questa decisione, con i detrattori che avevano ''tuonato'' come l'aula consiliare non fosse un luogo adatto per i neonati. Lo stesso non è accaduto ieri sera a Missaglia, dove la presenza del piccolo non ha destato ''sconvoglimenti'', anzi.
Senza andare lontano anche il sindaco masnaghese Sabina Panzeri aveva portato il figlioletto di pochi mesi in sala consiliare in occasione dell'accordo siglato con Regione Lombardia, Parco Valle Lambro e Holcim Italia Spa per la creazione di una vasca di laminazione per raccogliere le acque del torrente Bevera di Brianza nella cava di Brenno.
Una serie di esempi che dimostrano come l'essere mamma possa essere coinciliabile - anche se spesso non senza fatica  - con un impegno politico, da amministratrice o semplice consigliera.
Articoli correlati:
29.04.2019 - Missaglia: i consiglieri Rossano e Veronica convolano a nozze alla Culmine di S.Pietro
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco