Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 231.337.857
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 13 luglio 2019 alle 08:39

Molteno: il 19 un incontro per rimuovere l’amianto

Il comune di Molteno prova a incentivare i privati cittadini a promuovere la rimozione dei manufatti con coperture in amianto attraverso una serata. Venerdì 19 luglio, alle 21, in sala consiliare verrà spiegato il bando approvato da Regione Lombardia per assegnare contributi ai cittadini che provvedono a rimuovere coperture e di altri manufatti in cemento di amianto da edifici privati. Nel corso della serata verranno esposti i requisiti e le modalità di partecipazione al bando.
Grazie a questo incentivo, i cittadini, che parteciperanno al bando collegandosi al sito regionale, potranno avere a disposizione un contributo a fondo perduto fino alla concorrenza massima del 50% dell'importo della spesa ammissibile e, in ogni caso, non oltre una massimo di 15.000 euro per il singolo intervento.
Nel 1992, dopo che ricerche scientifiche hanno documentato la pericolosità di questo materiale per la salute, ne è stata vietata la produzione e la lavorazione. La pericolosità dei manufatti contenenti amianto dipende dall'eventualità di inalazione di tali fibre rilasciate nell'aria che è maggiore più trascorre il tempo. Alcune fibre vengono eliminate, altre rimangono nei polmoni, causando principalmente tre malattie: l'asbestosi, il carcinoma polmonare e il mesotelioma della pleura. La Legge regionale prevedeva, entro il 31 gennaio 2013, la denuncia da parte dei proprietari di manufatti contenenti amianto: in questo modo si auto dichiarava la presenza di questo minerale naturale, largamente impiegato nel settore dell'edilizia. Una legge di Regione Lombardia, inoltre, nel 2006, aveva predisposto lo smaltimento di amianto entro dieci anni e dunque entro il 2016 ma la norma non ha trovato pieno compimento. Ora si provvede a incentivare la pratica, fornendo un contributo economico.

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco