Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 228.436.073
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 27/04/2020

Lecco: V.Sora: 148 µg/mc
Merate: 92 µg/mc
Valmadrera: 103 µg/mc
Colico: 91 µg/mc
Moggio: 125 µg/mc
Scritto Sabato 13 luglio 2019 alle 16:27

Bosisio nel cuore fa visita a don Peppino per il 50esimo

Delegazione di "Bosisio nel cuore" in visita da don Giuseppe Farioli per rinnovare gli auguri in occasione del 50esimo anniversario di sacerdozio.
Il parroco, che presta servizio nella chiesa di Sant'Anna, ha recentemente ricordato insieme a tutta la comunità quel 29 giugno del 1969 in cui ricevette l'ordinazione sacerdotale. Il percorso di missione lo ha portato a Pontigliate, Alzate Brianza e poi nel paese affacciato sul lago di Pusiano.

Don Peppino tra gli esponenti del gruppo Bosisio nel Cuore

Don Peppino, come lo chiamano i suoi affezionati parrocchiani, ha ricevuto in questi giorni alcuni componenti del gruppo che siede in consiglio, che si sono congratulati per i "cinquanta anni di sacerdozio a servizio del prossimo da parte di una persona competente e sempre disponibile".
I referenti di Bosisio nel cuore, dopo averlo incontrato, hanno detto: "ringraziamo Don Peppino per averci incontrato, segno dell'apertura e della sensibilità che il nostro Don ha sempre manifestato nei confronti della comunità di Bosisio Parini. Durante il colloquio lo abbiamo ringraziato per il prezioso lavoro che svolge e ha svolto in mezzo a noi, mettendo le sue doti umane e spirituali a disposizione del prossimo". In segno di riconoscimento, il gruppo ha voluto omaggiare Don Peppino con alcuni testi di teologia. "Abbiamo sperimentato la profonda formazione e cultura del nostro Don Peppino che, in pochi minuti, ha voluto richiamare l'attenzione sulle necessità e sui bisogni che caratterizzano la nostra comunità e sulla responsabilità di chi si propone e si impegna per il bene comune, affidandoci una raccomandazione: essere aperti all'ascolto, di tutti".
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco