Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 234.066.102
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 14 luglio 2019 alle 13:01

Missaglia: il Monastero torna ad ospitare il mercato agricolo, tradizione del passato

Nuovo appuntamento con il mercato agricolo al Monastero della Misericordia di Missaglia, nella mattinata di sabato 13 luglio. Nove i produttori che hanno preso parte alla seconda giornata dell'iniziativa: Azienda agricola Antonio Pennati, con frutta, ortaggi, uova, rose e alberi da frutto, Zafferano Padano-Voglia di Verde, Azienda agricola La Quintalina con formaggi di capra, Birra Orma Bianca, Apicoltura la Molinata F.lli Pirola, Gelateria Pasticceria Tael, Macelleria Salumeria Beccalli, Azienda agricola Casati e BBte di Elisabetta Besana che produce te, tisane, infusi con le “ricette della natura” e con le erbe del territorio.

''Il mercato al Monastero era una tradizione del ‘500. Lo abbiamo riportato in vita l’anno scorso e quest’anno abbiamo pensato di proporlo regolarmente ogni secondo sabato del mese fino ad ottobre, quando il mercato si fermerà per una piccola pausa nei mesi invernali. Stiamo però studiando, per il 2020, di prolungarlo nel tempo e di dargli una maggiore regolarità. Se riuscisse a prendere piede si potrebbe pensare di estenderlo e ampliarlo'' ci ha riferito in proposito l'assessore alla cultura del Comune di Missaglia, Donatella Diacci. ''Tanto dipende anche dai mesi: ci sono, a seconda delle volte, delle “new entry”, in modo che chi non può essere presente viene sostituito da qualcun altro''.

Tra gli espositori presenti ieri, alcuni fanno parte anche del Consorzio Brianza che Nutre, come Marta Beccalli, di Macelleria e Salumeria Beccalli, e Marco Cogliati, di Zafferano Padano, e per questa ragione si sono resi disponibili ad aiutare il Comune nell'organizzazione dell’evento.

“Visto che siamo produttori diretti risulta più facile collegare e coordinare l’attività” ci hanno detto. Il loro compito è quello di individuare chi è disponibile, di mese in mese, a partecipare all’evento; a questo proposito durante il mese di luglio si sono aggiunti due stand nuovi: BBte di Elisabetta Besana e Azienda Agricola Casati. “Cerchiamo di avere un produttore per ogni singolo prodotto” ha aggiunto Cogliati.

Per il futuro si spera di allargare quest’iniziativa in modo tale da ritornare un po’ alle origini. “Questo primo anno ci serve per testare e intuire come muoverci, capire il riscontro della gente e vedere come procedere. Sicuramente, questa del Monastero, è una location che nutre non solo un interesse a livello commerciale ma anche e soprattutto a livello culturale. Il mercato ha un’apertura, avvenuta nel mese di ottobre dello scorso anno, e una chiusura, che sarà ad ottobre del 2019, periodo in cui stiamo pensando di fare un evento di più ampio respiro per festeggiare 12 mesi di questa esperienza. In particolare si sta progettando di invitare, mese per mese, un’associazione del territorio, per venire a raccontarsi, e contestualmente creare anche dei seminari culturali, in modo da poter dare la possibilità ad ogni espositore di spiegare il proprio prodotto e come viene creato, dalle materie prime al risultato finito” hanno concluso i produttori.
Marina Temperato
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco