Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 223.398.815
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 14/03/2020

Lecco: V.Sora: 66 µg/mc
Merate: 65 µg/mc
Valmadrera: 68 µg/mc
Colico: 63 µg/mc
Moggio: 85 µg/mc
Scritto Lunedì 15 luglio 2019 alle 08:14

Bosisio: in prognosi riservata il 45enne infortunatosi a Annone

È forte la vicinanza dei cittadini di Bosisio Parini al loro compaesano Giuseppe Cavenaghi, in queste ore ricoverato all'ospedale Manzoni di Lecco in condizioni serie.
Il 45enne ha infatti subito un trauma toracico addominale nella mattinata di sabato 13 luglio, mentre si trovava sul posto di lavoro, in una ditta del gruppo stamperia Brenna di via alla Poncia ad Annone Brianza.
L'uomo, per cause ancora al vaglio dei Carabinieri intervenuti sul posto, si sarebbe infortunato poco dopo le 8.30, con ogni probabilità a seguito di uno schiacciamento. È stato subito allertato il 112 che ha inviato ad un'ambulanza in codice rosso: a seguito delle prime cure e valutazioni sul posto, è stato trasferito in ospedale in codice giallo. Poi, il peggioramento delle condizioni: con ogni probabilità a seguito di un'emoraggia interna, si è reso necessario per lui un lungo intervento, ma non sarebbe stato il solo. Nella notte ha infatti subito altre due operazioni chirurgiche, ma le sue condizioni restano ancora critiche e la prognosi riservata.
Intanto, in queste ore si stanno diffondendo i messaggi di vicinanza all'uomo, con richieste di preghiera per le sue condizioni di salute.
Giuseppe è un grande appassionato di corsa, soprattutto in montagna: la pratica nel tempo libero.
Nel marzo 2017, la sua famiglia aveva prestato al comitato per la memoria della grande guerra il "libro d'oro, cronaca di tutti i soldati di Bosisio con Garbagnate Rota partecipanti alla guerra 1015-1018", datato 1920. Il volume venne scritto dal maestro delle elementari Giuseppe Terzioli per accogliere informazioni su tutti i bosisiesi che parteciparono alla guerra e, grazie al suo lavoro, la comunità oggi dispone di un elenco completo dei combattenti e dei caduti. Solo tre comuni in tutta Italia hanno realizzato opere simili.
Articoli correlati:
13.07.2019 - Annone: 45enne finisce al PS dopo un infortunio alla Poncia
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco