Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 243.233.786
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 27 luglio 2019 alle 14:55

Cremella: ordigno della 2°guerra mondiale fatto brillare all'Isola dagli artificieri dei CC

Un residuato bellico, forse risalente alla seconda guerra mondiale, è stato fatto brillare quest'oggi all'ora di pranzo a Cremella. Secondo le informazioni sin qui raccolte, il proiettile sarebbe stato trovato e subito consegnato in mattinata da un cittadino ai carabinieri della locale stazione di Piazza Salvo D'Acquisto. Ignote al momento le circostanze relative al rinvenimento dell'ordigno che con tutta probabilità si trovava in quella posizione da diverso tempo, anche se nessuno - evidentemente - se ne era mai accorto.

Una delle pattuglie di carabinieri presenti quest'oggi in località Isola a Cremella

I militari, compresa la pericolosità dell'oggetto, hanno subito allertato gli artificieri di Milano. Non appena giunti a Cremella i colleghi dello speciale nucleo hanno prelevato l'ordigno, portandolo in località Isola, a pochi passi da Via Cadorna e dal centro sportivo della Manara Calcio.
Qui gli artitificieri - seguendo l'iter previsto in questi casi - lo hanno fatto brillare in un'area ritenuta consona alle operazioni da svolgere, condotte in tutta sicurezza. La deflagrazione, udita anche a diverse centinaia di metri di distanza, ha così concluso la procedura senza che siano stati arrecati danni a cose o persone.
Durante le operazioni si è reso necessario chiudere per ragioni di sicurezza e per alcuni minuti soltanto Via Cadorna, nel tratto compreso fra la rotonda dell'Isola e l'intersezione con Via don Caccia, in prossimità della chiesa e del palazzo municipale. Un'azione quest'ultima - concordata con l'amministrazione comunale - che unitamente al botto udito poco più tardi ha destato parecchia curiosità in residenti e automobilisti in transito a quell'ora.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco