Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 269.472.831
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 08 agosto 2019 alle 09:54

Nessuno ha detto che la minoranza non debba criticare, ma ci si aspetta quantomeno qualche proposta che possa contribuire a migliorare il paese

Andrea Spanu (Più Missaglia)
Gentile Redazione,
da parte della lista civica "Più Missaglia" trovo doveroso fare alcune precisazioni rispetto a quanto affermato dai consiglieri di "Per Missaglia e Frazioni".
Uno degli aspetti a cui diamo più importanza è la trasparenza dell'azione amministrativa e la ricerca del dialogo costante con la cittadinanza: dall'istituzione dello "Sportello del cittadino" alla nascita delle Consulte, dalla creazione della pagina Facebook del Comune alla messa a disposizione degli audio integrali delle sedute del Consiglio, fino agli incontri e alle riunioni più volte organizzati per illustrare in anticipo progetti o aggiornare i Missagliesi sull'andamento di questi.
Le delibere sulle iniziative varate dall'amministrazione sono disponibili sul sito comunale e naturalmente, per i consiglieri d'opposizione, il Municipio è una casa di vetro: hanno diritto d'accesso a tutti gli atti che ritengano utili per l'espletamento del loro mandato. Se intendono criticare gli stanziamenti per alcune iniziative (magari da loro stessi definite "bellissime sia a livello educativo che sociale"), possono procurarsi in ogni momento le informazioni che cercano, invece di esigere dalla stampa locale lo svolgimento di questo loro compito, che è anche di stimolo e di critica costruttiva.
Proprio in relazione a questo punto, vorrei precisare che nell'ultima seduta del Consiglio il sindaco non ha definito "inaccettabili" le critiche e le segnalazioni che la minoranza fa attraverso i social o la stampa: ci mancherebbe. Occorre però che esse siano fondate su informazioni precise, altrimenti diventano polemica preconcetta: faccio una foto a qualcosa che non mi piace o che non va e do la colpa al Comune, a prescindere. Ad esempio, ci sembra assurdo criticare l'amministrazione comunale perché "non sa neanche asfaltare le strade" riguardo ad un'asfaltatura che era di competenza di Telecom dopo la posa di cavi: farlo al posto della ditta a cui spettava avrebbe comportato un esborso inutile - e sanzionabile dalla Corte dei Conti - per la cittadinanza missagliese.
Infine, mi sia permesso un appunto sullo svolgimento delle sedute comunali: lo spazio riservato al dibattito è ampio ed è garantita la libertà di intervento di tutti, nel rispetto del regolamento. Forse questo spazio dovrebbe essere utilizzato dall'opposizione per avanzare qualche proposta concreta: al di fuori delle critiche, avvertiamo infatti una carenza di programmazione alternativa e, talora, divisioni all'interno del gruppo di minoranza come accaduto in occasione del DUP (Documento Unico di Programmazione).
Da parte di "Più Missaglia", continuerà un atteggiamento fattivo che conduca al coronamento dei tanti progetti in essere e in programma: dalle opere pubbliche al settore sociale, scolastico ed educativo, dal rinnovo della Biblioteca alla realizzazione di infrastrutture come la ciclopedonale Missaglia-Lomaniga o l'area Parco di Contra, alla valorizzazione e alla cura del territorio.
L'occasione è gradita per rivolgere a tutti i consiglieri un augurio di buon Ferragosto e ringraziare Casateonline.it per l'ospitalità.
Andrea Spanu - Più Missaglia
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco