Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 243.168.110
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 24 agosto 2019 alle 10:44

Panzeri: liberati fondi comunali con la Lega

Durante la festa della Lega di Castello Brianza, svoltasi venerdì 23 agosto, c'è stato spazio anche per gli amministratori locali. Dopo gli interventi della senatrice Antonella Faggi, dell'europarlamentare Silvia Sardone e del ministro alla Famiglia Alessandra Locatelli la parola è passata al sindaco di Merate Massimo Panzeri il quale ha ricordato le difficoltà che i comuni hanno dovuto attraversare nello scorso decennio a causa del vincolo stringente del patto di stabilità che di fatto impediva ai comuni di investire le risorse proprie. Il governo gialloverde, tra gli altri provvedimenti, ha sbloccato i fondi consentendo agli enti locali di poter impostare un programma di investimenti per i cittadini.



Il sindaco di Merate Massimo Panzeri

«In questi mesi - ha dichiarato Panzeri - con la Lega al governo nazionale e in Regione abbiamo ottenuto importanti risultati. Il governo ci ha permesso di spendere gli avanzi di amministrazione e abbiamo potuto utilizzare le risorse che avevamo in cassa». Un cambio di prospettiva fra governo nazionale ed enti locali, quello sottolineato dal sindaco, che ha colto l'occasione anche per ricordare il supporto giunto per gli investimenti infrastrutturali e per far fronte ai danni dei recenti nubifragi: «Grazie alla Regione - ha spiegato Panzeri - abbiamo ricevuto un importante finanziamento di 650mila euro per ampliare la nostra caserma dei vigili del fuoco che serve non solo a Merate ma a tutto il meratese. Grazie alla provincia abbiamo invece avuto un importante aiuto per il nostro territorio flagellato dal maltempo. Tutte risorse messe a disposizione dei comuni che adesso possono essere spese per il territorio. Mi auguro che tutto questo possa continuare».



Il consigliere regionale Fabrizio Turba



Un impegno e un'attenzione per gli enti locali confermata anche dal consigliere regionale Fabrizio Turba il quale però ha posto l'accento sulla necessità di portare a termine il percorso di autonomia sancito dal voto referendario del 2017. «La regione Lombardia - ha spiegato Turba - è una locomotiva, un motore dell'Europa. Ma, siamo frenati perché manca l'autonomia, perché qualcuno ci ha preso in giro in questo anno. Chiediamo con grande forza il rispetto di un referendum e del voto dei cittadini».
L.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco