• Sei il visitatore n° 339.390.808
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 01 settembre 2019 alle 17:42

Casatenovo: Rabensteiner e Fumagalli i primi al traguardo della 28° Marathon Bike

Baciata dal sole l’attesissima 28° edizione della Marathon Bike della Brianza. Organizzata a Casatenovo dal Bike Action Team Galgiana, la manifestazione da sempre prevede tre percorsi: il Marathon di 68 Km con 1.960 metri di dislivello, Avventura sul tracciato Point to Point di 48 Km e poco meno di 1.000 metri di dislivello, infine il Short di 29 Km.

La partenza della gara dal centro sportivo di Via Volta a Casatenovo

I tracciati che hanno affrontato i concorrenti rispecchiano le caratteristiche collinari della Brianza, attraverso località suggestive e affascinanti come il Parco Regionale di Montevecchia e della Valle del Curone e dal Monte San Genesio. 
La marathon brianzola è stata dunque l'occasione per scoprire luoghi e borghi ricchi di storia, pedalando tra i fitti boschi delle colline brianzole, su sentieri tecnici e divertenti passaggi con grande piacere e soddisfazione per l’irrefrenabile voglia di puro riding al 100% dei bikers.

I volontari che hanno supportato la macchina organizzativa della kermesse sportiva

Oltre mille bikes hanno varcato lo striscione di partenza, per dare inizio alla straordinaria avventura annuale nel verde della Brianza. Ogni momento della corsa è stato supervisionato dal personale di competenza, per fornire in modo dettagliato le tempistiche e i punti di distacco tra i ciclisti, i quali, sono stati rilevati: il primo a Missaglia all’8° Km, il secondo al 14° Km a Sirtori, terzo punto a Colle Brianza al 22° Km, a seguire al 27° km a Biglio (parte nuova introdotta quest’anno per allineare la competizione il più possibile con il campionato italiano), al 36° Km a San Genesio sempre a Colle Brianza, che è il punto più alto che gli sportivi hanno raggiunto, al 44° Km a Perego si registra il sesto punto di distacco, il penultimo a 54° Km a Cernusco Lombardone e l’ultimo, al 64° km al Mulino Cattaneo in località Maresso. Il rilevamento finale è stato fornito all’ultimo chilometro, nel quale si è definito il vincitore della competizione.

A destra Ennio Decio del Bike Action Team

“Come novità, rispetto all’anno passato, sono variati ben 15 km, compreso un dislivello pari a 100 mt, si è passati da 1850 m a 1950 m rilevato, nonostante la distanza sia rimasta pressochè invariata, dato che è un avvicinamento al Campionato Italiano. La novità che è stata introdotta quest’anno è stata l’aggiunta di 800 m presso la località Biglio, presso la quale gli sportivi hanno affrontato una ripida salita” ha spiegato Maurizio Parisi, uno dei membri del Bike Action Team.
Confermata anche la novità del 2018, la manifestazione escursionistica non competitiva per E-Bike che ha permesso di accedere al percorso Point to Point di 48 Km, partendo dopo gli iscritti alla 48 Km Avventura, senza alcuna classifica, se non quella indicativa del solo tempo di percorrenza.
Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):

La Marathon Bike della Brianza, è una delle prove simbolo del calendario nazionale di settore; oltre ad aver riscontrato il favore dei campioni della mountain bike e di migliaia di appassionati, quest’anno l'evento ha visto sul suo percorso anche i podisti. La missagliese Monica Casiraghi, ultrarunner della Nazionale Italiana, insieme ad un gruppo di amici ha affrontato il percorso Short di 30 Km, partendo alle 9.30, subito dopo l’avvio della manifestazione che ha aperto il programma della 28ª Marathon Bike della Brianza.

La runner di Missaglia ha accettato con entusiasmo l’invito coinvolgendo il suo gruppo per affrontare insieme il percorso di 30 Km della manifestazione, il quale ha previsto il raggiungimento della panoramica di Montevecchia passando da Valle Santa Croce, sono poi passati nel sentiero del Carlambroeus per poi innestarsi da via Beldesere nel tracciato originale per gli ultimi 17 Km.

“Non si può ignorare il richiamo locale sia della provincia di Lecco sia in quella di Milano e del territorio lombardo che la marathon ha scatenato, infatti è una grande ciliegina per quanto riguarda la specialità della mountain bike. Noi organizziamo questo evento ormai da 28 anni con grande professionalità, indipendentemente dai numeri e dalle presenze che ci supportano ma sicuramente la presenza di grandi campioni, non solo italiani, ma anche stranieri, è di grande prestigio e la dice lunga sugli sforzi che noi facciamo per dare a tutti i bikers una grande possibilità di fare e divertirsi. La manifestazione è diventata la festa, siamo riusciti a dare spazio a tutti grandi e piccini, principianti e professionisti. Nel tempo siamo cresciuti molto soprattutto in termini di qualità, che è la cosa più importante. Stiamo sperimentando questo percorso per poter offrire nel 2021 un campionato italiano di grande portata, che abbia quindi, una grande facciata non solo per il territorio lombardo ma anche per tutto il territorio nazionale, e che si presenti come un evento di grande rispetto, perché anche la mountain bike ha bisogno di grande qualità e promozione. La manifestazione, l’evento, ma soprattutto il percorso si presenta come una passerella della mountain bike, che ci permette di portare a termine il nostro obiettivo primario, ovvero quello di offrire una gara di qualità a chi decide di unirsi a noi, partecipando con spirito di iniziativa e competizione” ha affermato Ennio Decio organizzatore dell’evento. 


Alle ore 10.30 sono partiti anche gli agguerriti young bikers, i quali sono stati i protagonisti della marathon kid’s bike, la quale si disputa su un percorso privo di difficoltà che si sviluppa attorno alla Palestra di via Volta e che si conclude sotto l’arco di arrivo della marathon bike. Un'idea, questa, che è stata proposta per coinvolgere i più giovani e accrescere il loro interesse verso la pratica dello sport, favorendo la partecipazione ed il puro divertimento.

A sinistra il consigliere comunale con delega allo sport, Francesco Sironi

Un’iniziativa che ha ottenuto come di consueto il supporto del Comune di Casatenovo, intervenuto con il consigliere delegato allo sport Francesco Sironi. ''Siamo felicissimi di questa iniziativa. Ringrazio tutti gli organizzatori del Bike Action Team Galgiana perché ogni anno allestiscono egregiamente questo evento ormai storico” ha concluso l'amministratore.


Una grande folla di tifosi ha atteso i vincitori che si sono così classificati:

Ordine d'arrivo MARATHON BIKE della Brianza 2019 Maschile:

    FABIAN RABENSTEINER (TEAM TREK - SELLE SAN MARCO) in 02:51:34.51
    ALEKSEI MEDVEDEV (CICLI TADDEI) in 02:51:35.43
    DIEGO ALFONSO ARIAS CUERVO (TEAM GIANT-LIV POLIMEDICAL) in 02:54:16.67

Ordine d'arrivo MARATHON BIKE della Brianza 2019 Femminile:

    MARA FUMAGALLI (FOCUS XC ITALY TEAM) in 03:23:22.45
    SERENA CALVETTI (KTM - PROTEK - DAMA) in 03:32:51.71
    CHIARA BURATO (OMAP CICLI ANDREIS) in 03:40:44.02
Marina Temperato
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco