• Sei il visitatore n° 332.450.865
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 15 settembre 2019 alle 14:12

Oggiono: il ct degli azzurri Davide Cassani alla presentazione del 91° Piccolo Giro

Una piazza Manzoni completamente gremita ha assistito, nella serata di sabato, alla presentazione della 91esima edizione del Piccolo Giro di Lombardia. Molti cittadini, tanti appassionati delle due ruote, ma anche molte persone giunte per incontrare il commissario tecnico della nazionale di ciclismo Davide Cassani.

Piazza Manzoni gremita di pubblico per la presentazione del Piccolo Giro

La competizione, che da un decennio viene organizzata dal Velo Club Oggiono, si è ormai consolidata come une delle classiche under 23 più importanti a livello internazionale. Daniele Fumagalli - presidente de Velo Club - è stato fra i primi a salutare il pubblico e ringraziare tutti i partecipanti della serata: «C'è una grandissima attesa e una grandissima richiesta - ha spiegato - da parte delle squadre straniere che vogliono partecipare a questa classica monumento. Tutti gli anni cerchiamo di migliorare tenendo sempre presente la sicurezza dei corridori e la qualità dei partecipanti invitati».

Daniele Fumagalli presidente Velo Club Oggiono e sotto tutti gli ospiti sul palco

Fumagalli ha anche ricordato la novità di questa 91esima edizione: per la prima volta la corsa sarà trasmessa in diretta e visibile in streaming da parte degli appassionati.
Il presidente Fumagalli ha poi lasciato spazio sul palco ai politici e agli amministratori del territorio. L'ex atleta olimpico Antonio Rossi - oggi consigliere di Regione Lombardia con delega ai grandi eventi sportivi - ha ricordato l'importanza che "Il Piccolo" riveste per tutta la regione, mentre Chiara Narciso - sindaco di Oggiono - ha ringraziato tutti gli organizzatori per l'impegno, ricordando come questa competizione ciclistica sia un «momento importante per l'Amministrazione comunale e per tutta la città di Oggiono».

Il consigliere regionale Antonio Rossi e sotto il sindaco Chiara Narciso

Anche Roberto Ferrari - ex sindaco, oggi Deputato alla Camera - è salito sul palco per salutare e sottolineare il «valore aggiunto» di questa manifestazione sportiva: «giovani, sport e territorio». Tre elementi che - secondo Ferrari - fanno del "Piccolo Giro" una «grande competizione».

L'onorevole Roberto Ferrari

Importanza della competizione che è stata ribadita anche da Luciano Cazzaniga, Adriano Roverselli e Alessandro Bonacina - i tre rappresentanti della Federazione ciclistica italiana presenti - che hanno ricordato come questa competizione sia stata vinta da atleti di livello altissimo come Maurizio Fondriest e Moreno Argentin.

Luciano Cazzaniga, Adriano Roverselli e Alessandro Bonacina rappresentanti federazione ciclistica italiana. Sotto Davide Cassani

Sul palco per un saluto sono passati anche Mara Fumagalli - campionessa europea di marathon che fra pochi giorni punterà a vincere il campionato del mondo di categoria - e i giovanissimi atleti del team Kometa.

A sinistra Mara Fumagalli campionessa europea marathon e Daniele Fumagalli

Ma, l'ospite d'eccezione è stato sicuramente il commissario tecnico della nazionale di ciclismo Davide Cassani. Dopo aver ringraziato per l'invito, Cassani ha fatto il punto sul prossimo campionato del mondo di ciclismo che la nazionale italiana dovrà affrontare il 29 settembre nello Yorkshire in Inghilterra, annunciando, per la giornata di domenica, la lista dei ciclisti convocati in nazionale.

Il CT Davide Cassani

Parlando del "piccolo Giro di Lombardia" Cassani ha ricordato: «Negli ultimi sette anni chi in questa gara è arrivato nei primi tre, ad eccezione di due corridori, è diventato professionista. Non è un caso - ha sottolineato - perché questa è una corsa impegnativa, con molti partecipanti e tanti corridori che vanno forte su un percorso impegnativo».

Davide Cassani e Marco Molteni

In chiusura della serata Marco Molteni - ex ciclista under 23 residente a Oggiono - è salito sul palco e ha spiegato tutte le caratteristiche del percorso, a fianco del commissario tecnico della nazionale Davide Cassani. Descrivendo in modo preciso le tattiche che metteranno in atto i corridori e le principali salite che dovranno affrontare: Ghisallo, Alpino di Elle, Ravellino e Marconaga.
Ad affrontare i 175km del "Piccolo Giro di Lombardia", il sei ottobre a Oggiono, si presenteranno al via 12 squadre italiane e 19 squadre straniere.

L.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco