Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 239.200.711
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 16 settembre 2019 alle 16:10

Nibionno: reazione allergica per un 48enne portalettere punto da un ape. Portato al PS

Reazione allergica per un 48enne trasportato pochi minuti fa all'ospedale Fatebenefratelli di Erba dopo essere stato punto da un'ape. L'episodio si è verificato a Nibionno intorno alle ore 15.30 di questo pomeriggio quando l'uomo - un portalettere residente nella vicina Veduggio - si trovava in Via Cadorna. Dopo la puntura il 48enne avrebbe iniziato ad avvertire un senso di malessere diffuso, che lo ha spinto a chiedere aiuto al personale in servizio presso l'azienda con sede al civico 40 dell'arteria, davanti alla quale stava transitando in quegli istanti.

I mezzi di soccorso intervenuti in Via Cadorna a Nibionno

Composto il 112, pochi minuti più tardi si è registrato l'arrivo dei soccorsi, giunti sul posto con un'ambulanza di Sos Lurago supportata da un'automedica. Inizialmente le condizioni del 48enne apparivano gravi, tanto che la centrale Areu aveva classificato l'intervento come codice rosso. I sanitari hanno prestato le prime cure all'uomo, il cui quadro clinico è sembrato con il passare dei minuti, meno serio di quanto si temesse all'inizio. Cosciente nonostante lo spavento iniziale, il portalettere è stato caricato sull'ambulanza e trasportato al Fatebenefratelli di Erba in codice giallo, dunque in condizioni di media gravità.
Un episodio che si registra a distanza di nemmeno ventiquattro ore da quanto avvenuto a Ballabio dove domenica pomeriggio una bambina di dieci anni è stata punta da un insetto, lungo la provinciale 62. Sottoposta alle prime cure sul posto è stata poi trasferita in codice giallo all'ospedale di Lecco per accertamenti. Anche in questo caso la reazione allergica è parsa contenuta, tanto che la bambina è rimasta sempre cosciente.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco