Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 228.285.850
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 27/04/2020

Lecco: V.Sora: 148 µg/mc
Merate: 92 µg/mc
Valmadrera: 103 µg/mc
Colico: 91 µg/mc
Moggio: 125 µg/mc
Scritto Lunedì 30 settembre 2019 alle 15:40

Oggiono: il Duo Gemma in un concerto su ambiente e clima

Venerdì 27 settembre, in occasione del terzo Global Strike For Future promosso da Greta Thunberg, in sala consiliare a Oggiono è stato organizzato un concerto-evento per sensibilizzare la popolazione sull'emergenza clima, ideato da Gloria Fumi (flautista) e Federico Frigerio (pianista) del Duo GEMMA e promosso dal Sindaco Chiara Narciso e dalla giunta comunale. A presentare la serata, a coronamento di una giornata in cui in tutto il mondo si sono svolti scioperi per il clima, il giovane Giacomo Zanardi di Oggiono, che ha focalizzato l'attenzione dei presenti sui principali problemi ambientali.

Il Duo Gemma: Gloria Fumi e Federico Frigerio

"La proposta di questi giovani ci ha convinto subito, anche perché vogliamo che sia questa la nostra politica come amministratori di Oggiono. La data del concerto casualmente è caduta nella settimana dell'emergenza clima: ricordando il passato, tantissimi sono i problemi provocati dall'inquinamento, specie nel lago di Annone. Ma non possiamo delegare tutto ai governi o alle amministrazioni: noi crediamo nella partecipazione di tutti" ha detto in apertura l'assessore alla cultura Giovanni Corti.
Lo sciopero del 27 settembre ha coinvolto milioni di persone per smuovere le coscienze: il Rapporto sul Clima dell'ONU ha stabilito che serve un cambiamento più rapido e deciso per tentare di risolvere il problema del riscaldamento globale e occorrono misure concordate a livello mondiale, come affermato dal Presidente della Repubblica Mattarella.
"Questa sera ci occuperemo di diversi problemi provocati dall'uso sconsiderato che l'uomo ha fatto e continua a fare delle risorse del pianeta. Pensiamo alla plastica, che è molto dannosa ma talvolta rientra anche nella nostra catena alimentare, senza che ce ne accorgiamo, in quanto ingerita da alcuni animali.

Il problema del riscaldamento globale ha innalzato di 1 grado la temperatura terrestre. Entro il 2030 si prevede che aumenti ancora di 0,5 gradi se non si cambia direzione e ciò provocherebbe ancora problemi" ha sottolineato Zanardi.
Che dire poi di emergenze come la moria delle api, fondamentali per l'agricoltura, che a causa dei pesticidi chimici si sono ridotte del 50%? E della riduzione dei ghiacciai, fautrice di incalcolabili danni?

Il sindaco Chiara Narciso

La sala consiliare era gremita di persone venute ad assistere al concerto: il Duo GEMMA, a luci spente, ha suonato alcune delle più belle musiche di autori come Smetana, Einaudi, Morricone e Cacciapaglia, includendo anche il "Volo del calabrone" di R.Korsakov, una pagina di notevole virtuosismo per il flauto, e una composizione inedita scritta da loro nel 2016, dal titolo "Love Rain". A fare da sfondo alle musiche, che rappresentavano con le note i temi discussi da Zanardi, sono stati proiettati dei filmati molto toccanti e a grande impatto emotivo, con immagini del nostro pianeta e della natura.

Al termine della serata, Morris Marelli ha presentato la nascita di un'associazione a Oggiono per la cura dell'ambiente, di cui è promotore: "tutti siete invitati a partecipare; verranno organizzate giornate di pulizia della città, consapevoli che anche nel nostro piccolo si può fare la differenza" ha detto il giovane.

Il Duo GEMMA, prima di concludere con numerosi bis richiesti dal pubblico, ha sottolineato che la musica di certo non risolverà la crisi climatica, ma sicuramente ha il potere di emozionare gli animi e così contribuire a far nascere iniziative, idee e progetti volti al bene comune, esattamente come è successo per l'Associazione di tutela all'ambiente nata sull'ondata di questo evento-concerto. "Dato il grande successo della serata, l'idea è di replicare l'evento magari anche fuori dal territorio oggionese, in altri comuni" hanno concluso i due musicisti.

Contributo fotografico di Fausto Ligas
R.S.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco