Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 277.175.449
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 04 ottobre 2019 alle 12:08

Greppi: progetto internazionale con scuole europee su pari opportunità, inquinamento e migrazioni

Nei prossimi due anni l'Istituto Greppi di Monticello Brianza sarà impegnato in un progetto internazionale insieme ad altre scuole di Germania, Lettonia, Norvegia e Spagna.

Tale attività, finanziata dall'Unione Europea attraverso un progetto Erasmus+, avrà lo scopo di dare a tutte le parti coinvolte una visione più ampia della comunità internazionale, allo scopo di formare futuri cittadini consapevoli della propria identità europea.
In modo particolare, il progetto "EUthopia: usare la memoria per costruire il futuro dell'Europa", è focalizzato su tre grandi temi: le pari opportunità tra i generi, l'inquinamento e le migrazioni.

Partendo da una serie di interviste ai nonni, i ragazzi cercheranno di capire come questi aspetti e la loro visione siano cambiati nel corso degli ultimi 40-50 anni e cosa potrebbe succedere in un futuro prossimo, quando loro stessi saranno adulti e si troveranno ad affrontare quotidianamente problematiche analoghe.

A tal fine, due docenti dell'Istituto Greppi, la professoressa Fabiana Vendola ed il professor Marco Colombo, si sono resi disponibili a partecipare al progetto e hanno incontrato gli altri partner europei in Norvegia dal 24 settembre al 2 ottobre.

Stokmarknes, un paesino nel nord della Norvegia, ha ospitato tutto il gruppo di lavoro e ha dato modo agli insegnanti di conoscere gli studenti della scuola locale e di vivere la loro realtà scolastica.

"Lavorare con chi viene da altri sistemi di istruzione è stato faticoso ma molto stimolante"- dicono i due insegnati, pienamente soddisfatti dall'esperienza appena terminata. - "Adesso tocca ai nostri studenti lavorare al progetto e incontrare i partner stranieri nei loro paesi''.

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco