• Sei il visitatore n° 332.644.142
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 05 ottobre 2019 alle 17:41

Garbagnate M.: comune in rosa per la Lilt e 'boom' di adesioni per la prevenzione

Il comune di Garbagnate Monastero si tinge di rosa nel mese di ottobre. L'amministrazione ha infatti deciso di aderire campagna "Nastro rosa 2019", promossa dalla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (Lilt) e giunta alla 27esima edizione.
Come ogni anno, la LILT dedica il mese di Ottobre alla prevenzione dei tumori femminili attraverso diverse iniziative sul territorio informando e organizzando screening. Testimonial di quest'anno è la conduttrice ed attrice Belen Rodriguez: attraverso la popolarità di cui gode sui social, la Lilt punta ad ottenere una grande visibilità. Il claim della campagna, il cui target primario sono le giovani donne, è "la prevenzione non ha età" con l'invito a fare prevenzione precoce. Diversi sono i comuni della provincia di Lecco che hanno aderito illuminando di rosa, colore simbolo della campagna, piazze, monumenti o l'edificio comunale come è il caso appunto di Garbagnate dove ogni sera sarà possibile vedere l'immobile illuminato di rosa, in base alle indicazioni dell'assessore Ilaria Villa.


Il palazzo municipale illuminato di rosa nel mese di ottobre

L'amministrazione, in collaborazione con l'associazione San Bernardo, ha aderito alla campagna di prevenzione oncologica della Lilt programmando sedute di visite specialistiche per la prevenzione e la diagnosi precoce dei tumori.
Sono numerose le tipologie tumorali per le quali l'amministrazione, inviando una lettera a tutti i cittadini, ha promosso visite specialistiche che hanno ricevuto un riscontro elevato da parte dei residenti. Complessivamente si sono registrate 207 iscrizioni, mentre oltre 60 persone sono rimaste escluse perché il programma di visite era già al completo. Si tratta del tumore della mammella con una visita senologica destinata ad una popolazione femminile dai 25 anni in su (36 adesioni); tumore della prostata con una visita urologica destinata alla popolazione maschile che presenta sintomi quali sangue nelle urine, dolore quando si urina, difficoltà o bisogno di urinare spesso (in assenza di sintomi la prevenzione è comunque rivolta agli uomini che abbiano superato i 50 anni di età) che ha raccolto 20 adesioni; tumore della cute con visita dermatologica rivolta a persone con molti nei o che gli stessi abbiano modificato nel tempo le loro caratteristiche morfologiche (108 iscrizioni); tumore del cavo orale con la visita dall'otorino/laringoiatra consigliata ai fumatori, alle persone che fanno uso di alcool o soggette a raucedini (24 adesioni); visita ginecologica e pap test (consigliato ogni due anni dopo il primo rapporto sessuale) che ha raccolto 19 iscrizioni.
Oltre alla campagna di prevenzione, come accennavamo in apertura, il comune ha aderito anche alla campagna del nastro rosa per la sensibilizzazione dei tumori femminili.



In quest'ottica è stato programmato un appuntamento speciale dedicato all'approfondimento del Papilloma Virus e ai tumori alla presenza di Maria Luisa Livello, specialista in ostetricia e ginecologia e di Silvia Villa, oncologa e presidente della sezione provinciale lecchese della Lilt. La serata è prevista per venerdì 25 ottobre alle 20.30 presso la sala consiliare. "Abbiamo scelto questa tematica per fare prevenzione primaria dato che questo virus è asintomatico ma si trasmette sia con rapporti sessuali completi che orali. Dal 2008 viene fatto il vaccino alle bambine sopra gli 11 anni e da qualche tempo viene fatto anche ai maschi" hanno spiegato dal comune. "Abbiamo pensato di portare la cittadinanza a conoscenza di questo tema perché di altri tumori se ne parla ormai da anni, mentre il Papilloma virus è meno conosciuto". Una scelta oculata, dunque, quella dell'amministrazione. "L'obiettivo finale è la tutela del benessere dei cittadini sia attraverso il programma di visite sia per la prevenzione. Ringraziamo tutti i cittadini che hanno risposto, peraltro numerosi, a questa iniziativa".
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco