Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 247.039.271
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 05 ottobre 2019 alle 18:59

Cassago: il consigliere Fumagalli si dimette, minoranza perplessa

Si è dimesso con una lettera indirizzata al sindaco e a tutta l'amministrazione comunale il consigliere di maggioranza della lista Cassago Ideale, Pierluigi Fumagalli. Durante il consiglio comunale di venerdì sera, infatti, la sindaca Roberta Marabese ha letto ai presenti le ultime parole di saluto e di buon lavoro che l'ex consigliare ha voluto indirizzare ai suoi colleghi, motivando la sua dimissione dalla carica con motivi strettamente personali che non gli hanno consentito di poter continuare con il suo impegno.


La sindaca Roberta Marabese

"Abbiamo sicuramente perso una figura molto importante per questa amministrazione perché in tutti questi primi mesi di incarico ha sempre dato il proprio contributo impegnandosi con sincera dedizione. In primis questa assemblea ha beneficato del suo coinvolgimento ma ora non possiamo fare altro che prendere atto della sua scelta e dare invece il benvenuto al consigliere Ivan Pierfancesco Latini, sicuri del fatto che saprà onorare questo ruolo al meglio a favore di tutta la comunità di Cassago" ha infatti affermato la prima cittadina dopo aver letto pubblicamente le parole del suo ex compagno di squadra. Non si sono però fatte attendere alcune perplessità sollevate dai consiglieri di minoranza, Rosaura Fumagalli del gruppo Insieme Cassago e Sergio Tiziano Pini del gruppo Progetto Cassago Democratica: entrambi hanno sottolineato come a soli 5 mesi di incarico le dimissioni dell'ex consigliare sono giunte improvvise e inaspettate. Senza scendere nel merito delle motivazioni personali, i consiglieri d'opposizione si sono comunque ritenuti poco soddisfatti dalla lettera di dimissione di Fumagalli, ritenuta sotto certi aspetti poco esaustiva e per questo motivo hanno deciso di votare con un voto di astensione. La sindaca Marabese non ha comunque voluto dare spazio a quelle che ha definito "discussioni inutili" su una scelta personale che "in quanto tale sarà semmai chiarita dal diretto interessato, ma non verrà affrontata di certo in sua assenza e senza il suo consenso in sede di consiglio comunale".
M.B.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco