• Sei il visitatore n° 332.632.079
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 16 ottobre 2019 alle 16:17

Garbagnate: approvate le variazioni al bilancio, la minoranza si astiene

Variazione al bilancio di previsione 2019-2021. L'amministrazione comunale di Garbagnate Monastero ha portato in assise alcune modifiche al documento contabile dell'ente già deliberate nella giunta del 17 settembre scorso.
Nel capitolo delle entrate correnti, per complessivi 7.750 euro, si trovano i proventi del centro estivo (50 euro), i proventi delle concessioni cimiteriali di loculi e ossari (2.200 euro), gli interessi attivi provenienti dagli accertamenti tributari come Imu e Tari (400 euro), il rimborso dai comuni per la pulizia della tombinatura al centro raccolta condiviso con Molteno, Bulciago e Barzago (400 euro), il rimborso servizi esterni del segretario comunale (7.100 euro), rimborsi vari (2.600 euro) e il contributo dai privati per il centro estivo (-5.000 euro).

I consiglieri di maggioranza

Tra le spese correnti, che vanno a parificare le entrate, figurano le manutenzioni degli immobili comunali (9.200 euro), gli aggi per la riscossione coatta (500 euro), le utenze degli immobili comunali (50 euro), il progetto "a colpi di libro" della scuola secondaria di Molteno (300 euro), l'integrazione dei buoni pasto per gli alunni della scuola primaria (1.000 euro), il contributo per le manifestazioni della biblioteca (200 euro), la pulizia della tombinatura del centro di raccolta (550 euro), la spesa per lo smaltimento di una carcassa animale (100 euro), l'acquisto di una rete nuova per il campo da calcio (100 euro), la quota annuale per l'impresa Girasole (10 euro) e la spesa per l'appalto di rimozione della neve (2.200 euro). Le minori spese riguardano la proroga dell'assicurazione per la responsabilità patrimoniale (-1.960 euro), la dematerializazione e conservazione (-3.000 euro), l'appalto del trasporto scolastico (-250 euro), il servizio di assistenza della biblioteca tramite cooperativa (-250 euro), le spese per le manifestazioni culturali (-1.200 euro).Quanto al conto capitale, a fronte di un avanzo di 50.000 euro, 5.000 euro verranno utilizzati per un intervento di manutenzione straordinaria della palestra. "Già in passato, c'era l'urgenza di ripristinare il muro del terzo lotto della palestra, creando un cuscinetto per attutire il pallone durante la pratica sportiva" ha detto il sindaco Mauro Colombo. Il gruppo di minoranza ha preferito astenersi in merito a "provvedimenti che devono essere precedentemente discussi in consiglio". La segretaria ha sottolineato che le variazioni d'urgenza possano essere deliberate in giunta ed essere portate al primo consiglio utile.
Il consiglio ha poi votato all'unanimità un'altra variazione di bilancio. Le entrate correnti riguardano il rimborso per i servizi esterni del personale (1.550 euro), mentre le spese sono relative ai servizi informatici per 50 euro e a quelle per sostenere il servizio civile in biblioteca e al centro prima infanzia e la dote comune al punto gioco per complessivi 1.500 euro.
Da ultimo, l'amministrazione ha deciso di non approvare il bilancio consolidato, obbligatorio dal 2015, ma non per i comuni con popolazione inferiore a 5.000 abitanti. E' stato introdotto per consentire agli enti di avere la rappresentazione contabile di tutte le società in cui il comune ha le quote e permettere così all'amministrazione di gestire le risorse e programmare. "Il nostro comune è presente in due società. In Silea ha una quota di 0.958% e in Lario Reti Holding lo 0,09%. Non essendoci l'obbligo, abbiamo quindi deciso di non fare il bilancio consolidato, preso atto delle irrilevanze contabili" ha dichiarato Colombo.

M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco