Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 278.198.850
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 19 ottobre 2019 alle 20:02

Serie A1, 3°giornata: preview Limonta Sport Costa - Gesam & Gas Lucca

Il sogno è stato raggiunto: siamo in Serie A1 e finalmente debuttiamo in casa. Sarà una stagione lunga e dura e avremo bisogno di tutto il vostro sostegno. Nell'Opening Day di Chianciano Terme la vittoria è svanita di un soffio (77-83 per Vigarano), mentre nella seconda giornata San Martino di Lupari ha vinto nettamente la sfida contro le nostre pantere, chiudendo il match con un perentorio 82-51, grazie anche ad una super prestazione dall'arco dei tre punti (14/26 alla fine).

Le Mura Lucca ai raggi X

Nella stagione 2018/19, Lucca ha chiuso la regular season al sesto posto, mentre nei playoff il sorteggio non è stato clemente. Nei quarti di finale contro Ragusa, le toscane sono state eliminate in una serie al meglio delle tre.
Le Mura Lucca, in queste prime due giornate, ha perso nettamente all'esordio contro Ragusa, 54-73, per poi fare il colpaccio nel secondo turno a Broni, 74-82. Lucca tira, in media, con il 47% da 2, il 28% da 3 e il 78% ai liberi ed è una delle squadre più efficaci nella gestione della palla, visto che ne perde solo 12.5 a partita.
La migliore realizzatrice è Jeffery (15.5 punti di media), seguita da Zempare (11pt). A rimbalzo spiccano Jakubcova (7 di media) e Zempare (6.5), mentre tra gli assist domina Bonasia (3 di media).

Coach Paolo Seletti ha parlato della partita di sabato sera: "Mentalmente e fisicamente arriviamo bene alla sfida con Lucca. Abbiamo lavorato per fare qualcosa di diverso nell'approccio alla gara ed essere più competitive. Lucca è una squadra forte, strutturata in maniera simile alla nostra. In quintetto ha due italiane affidabili come Ravelli e Bonasia, con tre straniere competitive. Le due Usa sono giocatrici appariscenti, di grande sostanza, aggressive e con molti punti nelle mani. La Jakubcova è una giocatrice solida, più silenziosa, ma che dà grande equilibrio alla squadra. In campo hanno tre giovani di ottime speranze che Basket Costa conosce bene: Madera, ex Venezia, una delle migliori 2000 d'Italia; Orsili, il playmaker emergente dei due ori in estate e Pastrello (che ho avuto la fortuna di allenare a Marghera), che fa un grande volume di gioco. Non dobbiamo dimenticare anche Smorto, che allunga le rotazioni. La difesa sarà il nostro scoglio più importante: abbiamo stabilito come dovremo essere brave a chiudere la transizione difensiva e lavorare bene sugli adattamenti a metà campo. Il percorso di apprendimento del sistema di gioco è andato avanti, anche se non abbiamo ancora fatto l'ultimo step. Per domani sera, a parte qualche acciacco, dovremmo essere al completo".

Martina Spinelli non vede l'ora di tornare a giocare tra le mura amiche: "Finalmente è arrivato il momento di giocare davanti al nostro pubblico, sarà molto emozionante ed è tanta la soddisfazione di aver contribuito a raggiungere la massima serie. Lucca è una squadra insidiosa e temibile nonostante abbia diverse giocatrici giovani. Sarà importante rimanere concentrate e mantenere alta l'intensità: contiamo tanto anche sull'aiuto del pubblico. ll salto dall'A2 all'A1 c'è e si sente, giochiamo con giocatrici molto più esperte e con un livello di fisicità superiore. Nonostante questa differenza stiamo cercando di lavorare su tutti gli ambiti per fare bene e dimostrare di poter competere a questo livello".

Ufficio Stampa Basket Costa
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco