Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 242.268.989
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 22 ottobre 2019 alle 19:44

Unes si aggiudica l'asta per l'acquisizione degli 8 punti vendita Rex Supermercati (e dei 149 dipendenti) per 25milioni di euro

Il punto vendita Rex di Barzanò
Ha avuto esito positivo la procedura di asta pubblica relativa agli otto punti vendita del gruppo Rex Supermercati spa, in liquidazione dall'aprile 2018.
Nella tarda mattinata odierna nell'ufficio del giudice Edmondo Tota in tribunale a Lecco, si è proceduto all'apertura delle buste presentate entro il termine, fissato nelle ore 12 di ieri, lunedì 21 ottobre. Ad aggiudicarsi il ''pacchetto completo'' è stata la società milanese Unes Maxi spa, l'unica ad aver presentato un'offerta per acquisire tutti e otto gli esercizi commerciali della società: i punti vendita Rex di Oggiono, Barzanò, Calco, Cesano Maderno, Missaglia e Monticello e i due Eurospin di Oggiono e Olgiate Molgora.
Unes ha messo sul piatto 25.106.515 euro, non un centesimo in più rispetto al prezzo base fissato nel bando d'asta del pacchetto confezionato dal commissario giudiziale dell'impresa creata dalla famiglia Pirovano, posta prima in liquidazione e ammessa poi, nell'ottobre 2018, al concordato preventivo, omologato lo scorso luglio. In assenza di altri concorrenti, è stata la società milanese ad aggiudicarsi gli otto punti vendita con i relativi immobili di proprietà in quattro casi (Oggiono Rex, Oggiono Eurospin, Calco e Monticello) nonché, tra le altre cose, i contratti in essere per le locazioni di edicole-bar interni ad alcuni store e, non meno importante, i 149 contratti di lavoro che con l'asta pubblica di quest'oggi sono stati preservati.
A onor del vero le offerte presentate erano due: oltre a quella dell'aggiudicataria ne è pervenuta una da parte di MD spa rivolta esclusivamente ai due punti vendita Eurospin. Il bando dava infatti la possibilità di acquisire in blocco tutti gli otto supermercati o, in alternativa, i sei a marchio Rex o i due discount di Olgiate e Oggiono. In presenza di un'offerta relativa all'intero pacchetto, la seconda - come stabilito in fase di gara - non è stata presa in considerazione. Tra le due differenti ipotesi d'acquisto, si era infatti stabilito di scegliere l'opzione che avrebbe permesso di ottenere il prezzo di vendita complessivamente più alto.

Con l'aggiudicazione odierna, Unes avrà sessanta giorni di tempo per il saldo - dopo una prima tranche già versata pari al 10% del valore dell'intera operazione - e per completare il passaggio di tutti i dipendenti, nessuno dei quali perderà il posto.
Entro l'inizio dell'anno dunque, gli otto supermercati dovrebbero dare il via al nuovo corso, mentre sino a quel momento tutti i negozi continueranno a proseguire la propria attività, grazie all'affitto del ramo d'azienda già sottoscritto da Rex Supermercati spa con la società Nuova Rex Supermercati srl, valido fino all'avvenuta cessione dei punti vendita.
Si tratta del secondo tentativo - questa volta andato a buon fine - di alienare all'asta i supermercati del gruppo oggionese, dopo che lo scorso febbraio la procedura di vendita era stata prima fissata e poi revocata dalla liquidatrice della società.
Quello di oggi dunque, pare essere l'ultimo atto della vicenda, con il rischio di fallimento della spa scongiurato a giugno; in quell'occasione grazie al voto favorevole del 67% dei creditori, era stata aperta formalmente la procedura per la cessione di tutti i beni che facevano capo all'azienda.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco