Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 278.194.254
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 23 ottobre 2019 alle 08:54

Sirone: GSO in trasferta per il servizio campo del VeroVolley

Trasferta importante per il GSO Sirone con oltre 110 persone tra dirigenti, ragazze e genitori. Sabato 19 ottobre le ragazze della società sportiva hanno avuto l'opportunità di vivere in modo speciale la prima partita di superlega A1 maschile che si è svolta al Palayamamay di Busto Arsizio e che ha visto il Vero Volley Monza sfidare in un derby appassionante il Power Volley Allianz Milano.

Grazie alla preparazione a cura del team Vero Volley le giovani atlete del minivolley, U10, U12 e U14 hanno avuto l'emozionante opportunità di accompagnare i giocatori delle due squadre in campo per il saluto di inizio partita.

Alle 18, ora di inizio del match, 26 tra bambini, bambine e ragazze, con una maglietta di colore rosso - uno dei due colori del logo della squadra monzese - sono scese in campo ognuna con il proprio giocatore, davanti alle telecamere della Rai e agli "occhi dei genitori emozionati che fin dagli spalti percepivano la loro agitazione nel fare tutto per il meglio, ma anche la loro grande emozione di prendere parte attiva in un evento così importante" ha affermato il presidente Carlo Canali.

Le ragazze dell'Under 16, non da meno, hanno svolto il "servizio campo" durante tutta la durata della partita, allenamento compreso, per un'esperienza da loro stesse definita indimenticabile. Stracci alla mano, sorriso sulle labbra e tanta voglia di fare, le hanno accompagnate nella faticosa ma appagante impresa di pulizia del campo e raccolta dei palloni usciti dall'area di gioco.

"Alla fine della partita era chiara e manifesta la gioia nei loro occhi per aver avuto l'opportunità di vivere così da vicino la tensione, la felicità e lo spirito della partita, come se fossero loro stesse a mettersi in gioco insieme ai team che si sono affrontati" ha aggiunto Canali.

Un'esperienza di formazione sul campo che resterà loro impressa nelle menti e nei cuori delle giovanissime atlete del GSO Sirone.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco