Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 213.580.500
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 31/10/19

Lecco: V.Sora: 32 µg/mc
Merate: 42 µg/mc
Valmadrera: 32 µg/mc
Colico: 35 µg/mc
Moggio: 68 µg/mc
Scritto Giovedì 07 novembre 2019 alle 08:32

Molteno: dodici partecipanti al concorso per il calendario

Il calendario 2020 che l'amministrazione comunale di Molteno regala a fine anno a ciascuna famiglia sarà colorato, vivace e presenterà alcuni angoli del paese. Le immagini infatti sono frutto della creatività dei bambini, tra 8 e 12 anni ai quali era stato rivolto il concorso.
Si è infatti recentemente chiuso il termine per la consegna delle opere da parte dei partecipanti al concorso "Molteno's Corners - Sguardi sul nostro paese", indetto dal comune e rivolto ai bambini. In totale sono arrivati dodici disegni e dunque tutti entreranno a far parte a pari merito del prossimo calendario. "Siamo rimasti positivamente colpiti dai lavori che i partecipanti al concorso ci hanno consegnato, dalla loro bravura e dal loro impegno, non solo come "artisti" ma anche come osservatori del nostro e del loro paese" ha spiegato l'assessore a cultura, istruzione e biblioteca Sara Brenna. "I ragazzi hanno infatti saputo cogliere nelle loro opere contesti davvero significativi, alcuni più conosciuti e altri più nascosti, quali le corti, segno della loro ricerca e della loro attenzione, nonché testimonianza del loro attaccamento affettivo ai luoghi e agli angoli rappresentati".

I soggetti più "gettonati" sono stati senza dubbio il Ceppo con la sua salita, il suo centro storico e la vista che da quest'ultimo spazia sul paese, ma anche, "inaspettatamente ma con grande soddisfazione da parte nostra, la vasca delle tartarughe presso il Parco di Villa Rosa, luogo sul quale abbiamo investito molto negli scorsi mesi". Tra gli angoli rappresentati non solo dunque luoghi quali edifici o zone, ma anche contesti simbolo dell'aggregazione e delle relazioni sociali del passato e del presente. Alle 12 opere verrà dedicata in municipio, entro la fine dell'anno, una sezione per la loro esposizione. "Ci auguriamo che i cittadini moltenesi possano riscoprire, guardandole, la bellezza e la storia del nostro paese, grazie allo sguardo che i ragazzi partecipanti, con la loro spontaneità e genuinità, ci hanno regalato. Per questo e per il loro impegno li ringraziamo, complimentandoci per la loro bravura". Ai dodici bambini verrà assegnato un premio culturale. Ad eccezione di una coppia, gli altri partecipanti hanno lavorato individualmente.


Di seguito i nomi dei partecipanti, con il titolo dell'opera:

Gregorio F., "Scorcio della corte del Pascolo"
Vittoria B. e Elodie B., "La vasca delle tartarughe"
Bianca B., "Sulla salita incontro..."
Vittoria I., "Il Ceppo"
Angelica B., "La bellezza del mio comune"
Anna G., "Il glicine secolare"
Marianna S., "Vista dall'alto"
Sofia M., "Io guardo te, tu guardi me"
Gabriele L., "L'Oratorio"
Simone S., "Campanile tra gli alberi: la chiesa di S. Martino"
Thomas D., "Una corte che richiama il passato: Molteno e le sue radici"
Davide A., "La stazione"

M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco