Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 213.426.029
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 31/10/19

Lecco: V.Sora: 32 µg/mc
Merate: 42 µg/mc
Valmadrera: 32 µg/mc
Colico: 35 µg/mc
Moggio: 68 µg/mc
Scritto Venerdì 08 novembre 2019 alle 09:11

Barzago: il piccolo Alvin è atterrato a Fiumicino. L'abbraccio col padre e le sorelle

E' atterrato all'alba di questa mattina a Fiumicino il piccolo Alvin. Ad accoglierlo, in aeroporto, papà Afrim e le due sorelle maggiori che in questi anni non hanno mai smesso di cercarlo e di sperare di poterlo nuovamente riabbracciare.

Il ragazzino di 11 anni, dopo essere stato liberato dal campo profughi di Al Hol, nella Siria controllata dai Curdi, era stato scortato fino a Beirut, in Libano, grazie al corridoio umanitario reso possibile dalla collaborazione tra Croce Rossa con Mezzaluna Rossa, Servizio di Cooperazione internazionale di Polizia, il Ros dei Carabinieri e la Farnesina.

"Il ritorno a casa di Alvin è una di quelle notizie che ti riempiono il cuore. Il piccolo albanese, da anni in un campo profughi in Siria, nelle prossime ore potrà finalmente essere riabbracciato dal padre che lo attende in Italia. Per questo rivolgo un sentito ringraziamento a tutte le autorità italiane e albanesi, alle organizzazioni umanitarie, a quanti hanno collaborato per questa operazione complessa, in un teatro difficile come quello siriano. Un grazie anche a quei media che hanno acceso i riflettori sulla storia del piccolo'' ha detto ieri il premier Giuseppe Conte. "Il Governo italiano ha fatto tutto il possibile per la sua liberazione. Ho seguito personalmente l'evolversi della vicenda, costantemente informato e in contatto con il primo ministro albanese Edi Rama. Uno straordinario successo non solo della diplomazia ma soprattutto della cooperazione internazionale, grazie al prezioso ruolo svolto dalla Croce Rossa italiana e Mezzaluna Rossa e all'intervento determinante di reparti speciali di polizia e carabinieri", aggiunge. "Il peggio per lui è ormai alle spalle, tra poche ore sarà libero. Libero di poter vivere la sua infanzia, di poter tornare a giocare, di immaginare e costruire il proprio futuro. Senza costrizioni e lontano dalle bombe - ha concluso Conte - dalle guerre, dai fanatismi".

Appena sceso dall'aereo a Fiumicino Alvin è apparso sereno e sorridente, pur zoppicando vistosamente; proprio per questa ragione ha bisogno di cure repentine. Vestito con jeans, giubbotto blu ed un cappellino rosso, Alvin dopo il disbrigo delle formalità burocratiche è stato affidato al padre.
''È una gioia immensa poter riportare in Italia, tra le braccia della sua famiglia, il piccolo Alvin. Ora subito al lavoro per i tanti, troppi, bimbi ad al-Hol e negli altri campi in Siria. È una situazione complessa, ma se c'è volontà politica si può fare" le parole di Francesco Rocca, presidente di Croce Rossa che nelle prossime ore in conferenza stampa racconterà i dettagli dell'operazione.
Articoli correlati:
07.11.2019 - Il sindaco Ceroli: grazie a chi si è impegnato per liberare Alvin
07.11.2019 - L'avvocato Levani: ''Alvin sta bene, si trova in un posto sicuro''
07.11.2019 - Barzago: 'fuori' dal campo siriano, si attende il rientro di Alvin
05.11.2019 - Barzago: Alvin Berisha liberato dal campo profughi in Siria?
04.11.2019 - Il Pirellone illuminato per riportare nella sua casa di Barzago il piccolo Alvin
22.10.2019 - Barzago: in consiglio regionale una mozione sulle sorti del piccolo Alvin
18.10.2019 - Barzago: anche la giunta in apprensione per le sorti di Alvin. L'avvocato, ''ha bisogno di cure, bisogna muoversi in fretta''
18.10.2019 - Barzago: a Le Iene l'incontro tra papà Afrim e il figlio Alvin
24.07.2019 - Barzago: dall'Independent rivelazioni sulle sorti di Valbona, scappata nel 2014 in Siria per diventare foreign-fighter col figlio Alvin
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco