Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 213.426.042
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 31/10/19

Lecco: V.Sora: 32 µg/mc
Merate: 42 µg/mc
Valmadrera: 32 µg/mc
Colico: 35 µg/mc
Moggio: 68 µg/mc
Scritto Sabato 09 novembre 2019 alle 10:54

Viganò: le grandi artiste italiane con il prof.Valentini

Dopo la pausa per Halloween e le feste di Ognissanti e dei nostri cari che ci hanno lasciato, è ripreso a Viganò il corso di storia dell'arte, organizzato per il quinto anno consecutivo dal Gruppo Cultura presieduto dal pittore Corrado Pennati, in collaborazione con la Biblioteca e il Comune, presente nella serata con il vicesindaco Stefano Cazzaniga, e dedicato ai grandi maestri dell'arte italiana, anzi questa volta, per l'esattezza, alle grandi maestre italiane della pittura, della scultura e dell'architettura.

Giovedì 7 novembre, infatti, il prof. Silvano Valentini, giornalista e critico d'arte, per molti anni, prima presidente e poi presidente onorario della Bottega dell'Arte di Missaglia e direttore artistico del G.A.D. di Desio, il noto e attivissimo Gruppo Artistico Desiano, ha presentato al folto pubblico presente, con l'ausilio delle slide (diapositive) e una brochure per i partecipanti, le grandi artiste italiane, a cominciare da Sofonisba Anguissola per continuare con la Tintoretta (Marietta Robusti), Lavinia Fontana, Fede Galizia, Rosalba Carriera e Artemisia Gentileschi e terminare con Carla Badiali, Carla Accardi e Gaetana "Gae" Aulenti e con un ulteriore accenno alle grandi artiste internazionali, come Berthe Morisot, Mary Cassatt, Gina Pane, Frida Kahlo e Tamara del Lempicka.
Il prossimo incontro, giovedì 14 novembre alle ore 21 a ingresso libero presso il vecchio comune sede della biblioteca in Piazza don Gaffuri sarà dedicato ad Andrea Appiani e al Neoclassicismo.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco