Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 215.173.555
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 15/11/19

Lecco: V.Sora: 74 µg/mc
Merate: 73 µg/mc
Valmadrera: 77 µg/mc
Colico: 68 µg/mc
Moggio: 96 µg/mc
Scritto Sabato 30 novembre 2019 alle 16:49

Missaglia: Piazza Libertà senza auto. Ecco l'ipotesi progettuale

Una piazza libera dalle auto, intesa dunque come luogo di aggregazione vero e proprio. Nel corso dell'assemblea pubblica dedicata a Via Merlini e ai lavori di restyling che prenderanno il via nei prossimi giorni per poi riprendere e concludersi fra la primavera e l'estate, l'amministrazione comunale di Missaglia ha presentato l'opera di riqualificazione di Piazza Libertà, ovvero dello spazio pubblico che si estende fra i portici e la basilica di San Vittore. Il ''salotto buono'' del paese che nelle intenzioni del Comune dovrebbe privarsi dei posteggi per i veicoli, facendo invece spazio ai pedoni e a momenti di socialità.

Un paio di immagini di Piazza Libertà secondo il progetto presentato l'altra sera dall'amministrazione Crippa

A presentare l'ipotesi che prevede una nuova vita per la Piazza è stato l'ingegner Gianluigi Meroni, che si è già occupato di redigere i progetti connessi a Via Merlini, di cui sarà anche direttore dei lavori.
Lo studio di fattibilità prevede la realizzazione di alcune aiuole rialzate con delle sedute/panchine che consentiranno di godere della Piazza e di ricavare un luogo dove le persone possano riunirsi; un'alternativa ai portici (privi di sedute) e ai gradini della basilica. ''L'obiettivo di questo progetto è quello di valorizzare la Piazza, senza però creare elementi che possano distogliere la visuale della basilica, che rappresenta il fiore all'occhiello del centro'' ha spiegato l'ingegner Meroni, mentre il sindaco Bruno Crippa e l'assessore Paolo Redaelli hanno precisato che si tratta di un primo step progettuale ancora esposto a eventuali modifiche e variazioni.

Nello studio è previsto uno spazio - con un dissuasore mobile - tra i gradini della basilica e l'inizio della Piazza vero e proprio dedicato al passaggio dei veicoli ''autorizzati'' in caso di matrimoni o funerali.
A completare il progetto, una revisione della viabilità in centro: sarà abolito il doppio senso di marcia attualmente vigente tra Piazza Libertà, Via Cavour e Via Garibaldi, con l'apertura di una bretella (attualmente solo pedonale) in Via Fratelli Cernuschi per i mezzi diretti verso Via Cavour, Valle Santa Croce, o al Piccardino. Sarà dunque necessario effettuare un giro più lungo per raggiungere quella zona per i mezzi provenienti da Via Merlini o Via Papa Giovanni XXIII, percorrendo Via Roma e poi Via Garibaldi.

La nuova viabilità ipotizzata in centro

Anche in questo caso si tratta di una prima versione passibile di eventuali modifiche. I residenti intervenuti alla serata hanno infatti espresso qualche critica sia in ordine alla nuova viabilità, sia rispetto alla fruibilità dello spazio pubblico, ritenendo opportuno intervenire anche sui portici, spazio tuttavia di proprietà privata.
Nel corso della serata è stato infine presentato lo studio di fattibilità che prevede il restyling di due aree verdi presenti in centro paese. Da un lato il parco don Pagani, all'inizio di Via Merlini, preso di mira nell'ultimo periodo dai vandali; dall'altro il parco Paolo Caccia Dominioni, l'area verde situata alle spalle della biblioteca comunale e attualmente inutilizzata.

I progetti relativi ai due parchi pubblici


Per quanto riguarda il primo è previsto uno spazio con giochi realizzati con materiale di riciclo, servizi igienici, una nuova pensilina e un sentiero pedonale. Nel secondo invece una sorta di anfiteatro per realizzazione di spettacoli all'aperto, un'area dedicata al bookcrossing e una per il deposito delle biciclette. Anche in questo caso siamo in fase di studio di fattibilità, con iter progettuale ancora tutto da avviare.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco