Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 215.173.636
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 15/11/19

Lecco: V.Sora: 74 µg/mc
Merate: 73 µg/mc
Valmadrera: 77 µg/mc
Colico: 68 µg/mc
Moggio: 96 µg/mc
Scritto Lunedì 02 dicembre 2019 alle 17:29

Valaperta: pranzo con gli alpini della sezione di Monza. Il ricavato per i lavori alla sede

Oltre centocinquanta commensali hanno preso parte al pranzo svoltosi nella prima giornata del mese di dicembre nel salone dell'oratorio di Valaperta.

Lo staff dei volontari che hanno preparato il pranzo

Un momento conviviale a cura del gruppo alpini di Casatenovo, a conclusione dell'iniziativa ''La nostra domenica'' organizzata annualmente dalla sezione di Monza. Dopo l'alzabandiera, il corteo e la messa celebrata nella parrocchia di San Gerardo, nella città brianzola, numerose penne nere, familiari e simpatizzanti si sono riuniti nel salone parrocchiale casatese, per un pranzo preparato e servito in tavola dai volontari di Valaperta, coordinati dal capogruppo Dino Pirovano.

E' stato proprio quest'ultimo a fare gli onori di casa, ringraziando le tante persone che prendendo parte al momento conviviale, hanno contribuito a sostenere la causa alpina.

Al microfono il presidente della sezione di Monza, Roberto Viganò

''La nostra sede di Via Buttafava necessita di un intervento di manutenzione urgente. Bisogna mettere mano all'impianto elettrico, affinchè possiamo continuare a riunirci e ad operare in tutta sicurezza'' ha detto il numero uno del sodalizio casatese, esprimendo un grazie anche agli sponsor che hanno consentito di celebrare la bella giornata.

Fra gli ospiti intervenuti al pranzo, anche il vicario parrocchiale don Luciano Galbusera, il maresciallo Christian Cucciniello - attuale comandante della stazione carabinieri di Casatenovo - e il suo predecessore, il sottotenente Michele Gerolin, oggi a Mariano Comense, ma rimasto legato alle penne nere casatesi da un rapporto di stima e affetto.

Non potevano mancare naturalmente i ''vertici'' della sezione monzese, capitanati dal presidente Roberto Viganò, affiancato dai colleghi del direttivo e da Monsignor Luciano Angaroni, vicario della zona cinque di Monza.

''Grazie a Dino e a tutti gli alpini di Casatenovo che ci hanno ospitati in questa riunione conviviale, in un clima davvero bellissimo, nonostante la pioggia di quest'oggi. Grazie anche a tutti coloro che quest'anno hanno contribuito a sostenere la nostra sezione che ha celebrato il 90esimo. Nonostante questo traguardo e il secolo di vita dell'ANA, è appena nato il gruppo alpini di Meda e il prossimo anno inaugureremo quello di Albiate. Ciò significa che c'è ancora tanta gente che crede nella nostra realtà, che c'è ancora il desiderio di qualcosa di bello, buono e vivibile. Auguro agli alpini di andare avanti così ancora per molti anni'' ha detto il presidente Viganò.

Il capogruppo casatese Dino Pirovano ha ricordato poi gli alpini casatesi che quest'anno sono ''andati avanti'', ben nove purtroppo, invitando ad acquistare un pandoro o un panettone del centenario. Con il ricavato della vendita dei tipici dolci natalizi, sarà possibile sostenere l'attività degli Sharks, la società monzese di hockey per disabili che milita nel campionato di serie A.

I consiglieri della sezione di Monza

Il capogruppo Dino Pirovano, sotto con il sottotenente Michele Gerolin e il maresciallo Christian Cucciniello

Il pranzo è stato molto apprezzato, grazie al menu proposto: squisito e non convenzionale, a base di antipasti, garganelli al ragù, risotto alla liquirizia, stracotto con polenta, formaggini e ad un'ottima crostata. Il tutto è stato allietato dai canti della tradizione alpina che hanno scaldato l'atmosfera in sala, nonostante le rigide temperature e l'incessante pioggia che cadeva all'esterno.

Un pensiero infine, è stato rivolto al cerimoniere e portavoce cavalier Giovanni Beretta; impossibilitato ad intervenire al pranzo, l'esponente delle penne nere ha fatto pervenire i suoi saluti tramite il capogruppo Dino Pirovano.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco