Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 219.916.853
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 15/02/2020

Lecco: V.Sora: 66 µg/mc
Merate: 66 µg/mc
Valmadrera: 51 µg/mc
Colico: 67 µg/mc
Moggio: 98 µg/mc
Scritto Venerdì 06 dicembre 2019 alle 10:50

Silea: in Assemblea la messa a norma dei centri di raccolta, i centri del riuso e Seruso

Il Presidente di Silea Domenico Salvadore
In coerenza con quanto definito nel Documento di indirizzo approvato al suo insediamento, il Consiglio di amministrazione di SILEA SpA, presieduto da Domenico Salvadore, ha presentato in occasione dell’Assemblea di coordinamento intercomunale dei Comuni Soci di SILEA  svoltasi nella serata di ieri l’avanzamento su due progetti strategici che compaiono tra le priorità dell’azienda.

Il primo riguarda la messa a norma e l’ammodernamento dei centri di raccolta presenti sul territorio provinciale: complessivamente ben 55, di cui 33 gestiti direttamente da SILEA e 22 da altre realtà. SILEA ha compiuto un lavoro di screening che ha coinvolto 11 di questi centri: Cassago Brianza, Cesana Brianza, Colle Brianza, Dolzago, Garlate, Introbio, Merate, Perledo, Pescate, Robbiate e Suello. Il campione scelto, rappresentativo sia per collocazione territoriale che per tipologia e dimensione della struttura, ha evidenziato una spesa media di 44 mila Euro per l’adeguamento, la messa a norme e in sicurezza di ciascuna di questi centri. Rispetto a questa prima indagine, il Comitato ristretto ha richiesto un ulteriore approfondimento dei singoli interventi da attuare estendendo l’indagine a tutti i centri gestiti da SILEA. Quindi SILEA si è detta disponibile a prendere in comodato d’uso gratuito i centri di raccolta fino a fine 2029, finanziando gli interventi necessari e offrendo la possibilità ad ogni Comune di dilazionare nell’arco di un decennio i costi. L’indagine potrà essere estesa anche ai centri non gestiti da SILEA previa corresponsione di un contributo di Euro 3.000 a centro a carico dei Comuni interessati. L’intero progetto di adeguamento si prevede venga ultimato entro giugno 2021. L’Assemblea si è espressa in modo positivo sulla proposta presentata, con il voto favorevole della quasi totalità dei presenti (2 astenuti).

Si è quindi proceduto alla presentazione dell’analisi condotta sulla possibilità di dotare il territorio di una serie di Centri del Riuso, strutture che si propongono di contrastare e superare la cultura dello spreco delle risorse e dell’usa e getta, proponendo una diffusione della cultura del riuso basata su principi di tutela ambientale e di solidarietà sociale. Il Consiglio di Amministrazione di SILEA, condivisa dal Comitato Ristretto e presentata all’Assemblea, prevede la realizzazione di almeno quattro di queste strutture in ambito provinciale: a Lecco, Valmadrera (dove già esiste una consolidata esperienza sviluppata dal Centro Farmaceutico Missionario, con cui SILEA è convenzionata), a Merate e nell’area Lago/Valsassina. I Comuni interessati ad ospitare un Centro Rifiuti saranno coinvolti in un incontro di approfondimento, al quale saranno invitate anche le realtà sociali che già operano in questo ambito nei diversi territori. L’Assemblea ha approvato la proposta presentata all’unanimità.

Infine l’Assemblea è stata aggiornata in merito alla project financing per l’aggiornamento tecnologico dell’impianto di selezione e al futuro assetto societario di Seruso SpA, ad oggi controllata da SILEA per l’80,50%. La proposta avanzata è quella di un riequilibrio delle quote azionarie con gli altri soci pubblici, fermo restando il mantenimento da parte di SILEA della quota di maggioranza.
L’Assemblea, in conclusione, ha tributato un caloroso ringraziamento al Direttore generale Marco Peverelli, prossimo a concludere il suo incarico per la pensione.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco