Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 239.203.587
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 08 dicembre 2019 alle 14:40

Costa: alpini, banda e comune portano i doni di Natale a Villa Beretta e La Rosa

Portare buonumore insieme agli auguri di buon Natale. Come ormai da tradizione, il gruppo alpini di Costa Masnaga, insieme all’amministrazione comunale e al corpo musicale di Santa Cecilia, si è recato presso Villa Beretta e il centro La Rosa di Nibionno per consegnare i doni in vista delle festività alle porte. Un gesto semplice ma che dimostra la vicinanza della comunità anche a queste realtà e che dimostra di essere sempre ben apprezzato.

La data, quella dell’8 dicembre, non è scelta a caso: in questa giornata ricorre infatti l’anniversario di rifondazione del gruppo alpini di Costa, che quest’anno ricorda i 47 anni di attività. In questa data, le penne nere si ritrovano per portare un momento di serenità agli ospiti delle due strutture.
Anche questa mattina, quindi, si sono dati appuntamento a Villa Beretta dove hanno visitato i tre reparti della struttura riabilitativa: la banda ha eseguito alcuni brani rallegrando l’atmosfera mentre gli alpini hanno lasciato 90 pacchi dono con contenuto alimentare per i degenti.

“Da ormai tantissimi anni veniamo qui per portarvi un saluto e gli auguri di buon Natale. É una tradizione che va avanti da tanto tempo perché le persone ospiti di Villa Beretta, per noi, fanno parte della vostra comunità. Gli alpini vi hanno consegnato un pacco che troverete nelle vostre stanze, mentre la banda porta un momento di felicità. L’augurio da parte nostra è di una pronta guarigione, grazie alle cure preziose di suore e infermiere qui presenti” ha detto il sindaco Sabina Panzeri. Anche gli alpini, per il tramite del capogruppo Gerolamo Canali e di Celestino Rigamonti, hanno ricordato l’annuale gesto.
Prima di concludere la visita, il gruppo si è recato nella cappella, poco prima della messa, dove Padre Luca ha voluto ringraziare la presenza della comunità in quel luogo. “Ricambiamo di vero cuore questi auguri perché il Natale che ha portato l’unione di tutte le genti sia attuale e ci sia sempre nella nostra comunità” ha detto, parlando poi della musica: “Il primo dono che Dio ci ha fatto nel suo Natale è quest’armonia celeste che scende dal cielo”.

La cerimonia è proseguita con un momento di raccoglimento presso la cappella della Madonna, dirimpetto all'ingresso dell'oratorio e in fondo alla scalinata della chiesa dove si trova il cippo commemorativo degli alpini.
Dopo la messa, il gruppo si è recato al Fabbricone per portare gli auguri di Natale ai ragazzi del centro "La Rosa", consegnando circa 30 cesti. Per concludere gli alpini si sono ritrovati insieme per un pranzo in compagnia per celebrare l’anniversario di fondazione del gruppo.
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco