Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 220.392.226
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 15/02/2020

Lecco: V.Sora: 66 µg/mc
Merate: 66 µg/mc
Valmadrera: 51 µg/mc
Colico: 67 µg/mc
Moggio: 98 µg/mc
Scritto Mercoledì 18 dicembre 2019 alle 18:16

Polizia Locale: nel casatese cambi in vista tra pensionamenti e richieste di mobilità

Immagine di repertorio
Tempo di cambiamenti per la Polizia locale del territorio casatese. Fra le novità più rilevanti vi è l'imminente trasferimento del dr.Sigismondo Lettieri, comandante della PL di Barzanò - convenzionata anche con il Comune di Cremella - dal giugno 2018.
Il dipendente pubblico che un anno e mezzo fa aveva preso il posto del commissario Antonio Sberna, in pensione dopo oltre trent'anni di servizio in paese, ha infatti chiesto il nulla osta definitivo al trasferimento attraverso una mobilità volontaria in Campania, sua regione d'origine.
Alla base della decisione del comandante di PL, ragioni di tipo personale che hanno spinto i comuni di Barzanò e Cremella a concedergli il nulla osta, essendo peraltro pervenute nel frattempo tre candidature al ruolo di ''guida'' dell'ufficio. Effettuati i colloqui in una fase esplorativa, ora non resta che attendere la pubblicazione della mobilità vera e propria - ma soprattutto il conseguente verdetto ufficiale - per conoscere il nome di colui che prenderà appunto il posto del dr.Lettieri, affiancando l'agente Giorgio Ripamonti, in servizio ormai da alcuni mesi dopo aver conquistato il primo posto nel concorso pubblico indetto in estate per sostituire Biagio Gallo, altro storico vigile trasferitosi alle dipendenze del comune di Brenna.
Altra importante defezione riguarda il Comune di Sirtori dove con la fine dell'anno andrà in pensione il comandante Graziano Sala, in servizio presso il municipio di Piazza Brioschi da oltre vent'anni. Già pubblicato un primo bando per mobilità volontaria part-time, andato però deserto, l'amministrazione del sindaco Davide Maggioni ha deciso di ''bissare'' il tentativo, nella speranza questa volta di individuare una figura a tempo pieno che possa sostituire il comandante nonchè unico vigile attualmente presente a Sirtori.
Con tutta probabilità non sarà rinnovato l'accordo con il confinante Comune di Viganò - in scadenza a fine anno - che da qualche tempo ormai si sta ''guardando intorno'' alla ricerca di un ente con il quale convenzionarsi per il servizio di polizia locale.
Anche Cassago ha dovuto correre ai ripari; causa l'indisposizione per motivi di salute della vigilessa, il Comune ha optato per un'assunzione a tempo determinato e a tempo pieno di una figura di categoria C1 attraverso la graduatoria concorsuale di un altro ente, in modo tale da sopperire a questa esigenza di carattere temporaneo ed eccezionale. Resta in vigore la convenzione con i comuni di Renate e Veduggio per la condivisione del servizio, il cui comandante è Fabio Gazzaniga, già in forze anni fa nei comuni di Cremella e Viganò.
Nessun cambio Barzago, Bulciago, Casatenovo e Monticello che si tengono stretti i propri agenti, mentre Missaglia ha accolto da pochi mesi l'agente Alice Pozzoni, vincitrice del concorso indetto per affiancare una nuova risorsa al comandante Federico Riva, divenuto responsabile del servizio dopo il pensionamento del commissario Giuseppe Viscardi.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco