Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 248.287.741
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 12 gennaio 2020 alle 08:29

Croce Verde Bosisio compie 50 anni e prepara gli eventi. Il 14 via al corso

Forte di un 2019 che ha fatto segnare un record per numero di servizi svolti (6.516, vale a dire circa 18 ogni giorno), Croce Verde si prepara a celebrare in grande stile il suo 50esimo compleanno. L’associazione è stata infatti fondata nel 1970 e da allora la crescita è stata continua: oltre 2.500 i volontari che hanno militato all’interno del sodalizio e circa 180 quelli attualmente attivi nelle tre sedi di Bosisio Parini, Costa Masnaga e Oggiono, operativi 24 ore su 24.

“Il traguardo del mezzo secolo è davvero straordinario. Un grazie sincero va a tutti i volontari che nel corso degli anni hanno indossato la nostra divisa perché senza il loro contributo non saremmo qui. Ma un grazie particolare va ai volontari di oggi che con tanto impegno e tanto entusiasmo rispondono sempre presente agli impegni dell’associazione: senza i loro sacrifici quei 6.500 servizi sarebbero stati impossibili” ha affermato il presidente Filippo Buraschi. “Adesso abbiamo bisogno di forze nuove perché vogliamo fare di più e con il corso di formazione che partirà martedì 14 contiamo di incrementare il nostro organico”.

Quali sono i vostri obiettivi per il 2020?
Le richieste di servizi, soprattutto quelli a carattere non urgente, sono in fortissima crescita. La nostra volontà è quella di mettere a disposizione delle fasce più deboli sempre più uomini e sempre più mezzi. Allo stesso tempo la nostra speranza è di essere ancora più operativi con le ambulanze di emergenza. Ma per questo abbiamo bisogno di potenziare la nostra flotta e il nostro organico.


Come?
Per quanto riguarda i mezzi, lo scorso anno abbiamo rinnovato il parco dei veicoli disabili e delle auto, mentre quest’anno dovremo procedere all’acquisto di una o due ambulanze; i mezzi costano molto e ogni contributo da parte di aziende e privati cittadini è ovviamente bene accetto. Sul fronte dei nuovi volontari, puntiamo moltissimo sul corso di formazione che partirà martedì 14 gennaio alle ore 20.30 presso le scuole medie di Costa Masnaga; il numero di pre-iscrizioni ci ha davvero sorpreso in positivo ma è chiaro che le porte per l’ingresso di nuovi volontari non sono aperte ma spalancate. Il percorso formativo è serio e approfondito ma alla portata di tutti, non bisogna essere dei supereroi per fare volontariato in Croce Verde. Provare per credere. Per questo l’invito a partecipare al corso è rivolto a tutti, dai 18 anni in su.

Qual è il programma del corso?

Si articola su due moduli. Il primo, di 42 ore, abilita allo svolgimento dei servizi sanitari semplici, ovvero tutti quei servizi che non hanno carattere di emergenza, e all’utilizzo del defibrillatore. Il modulo successivo da 80 ore, facoltativo, porta alla certificazione regionale di soccorritore-esecutore e dunque all’effettuazione dei servizi di emergenza-urgenza. Le lezioni si tengono ogni martedì e giovedì dalle 20.30 alle 22.30 circa. Per informazioni è possibile scrivere a formazione@croceverdebosisio.org oppure compilare il form https://cutt.ly/Mw76zWD o ancora chiamare il 366-7490655.


Perché entrare in Croce Verde?
Croce Verde vuole dire aggregazione e solidarietà. Ma anche arricchimento interiore e gratificazione personale. In Croce Verde si fa squadra, si creano amicizie, si impara a lavorare in gruppo, si apprendono cose utili anche per la vita di tutti i giorni. Ma soprattutto ci si diverte facendo del bene. Cosa c’è di meglio che ricevere un sorriso o una carezza da parte di una persona malata o comunque in condizioni di fragilità come riconoscimento per un servizio svolto?

Avete in programma altre iniziative oltre al corso per festeggiare al meglio i 50 anni?
Nei prossimi mesi organizzeremo una serie di eventi sia formativi che di divertimento per coinvolgere sempre di più i cittadini nella nostra attività e condividere lo spirito che anima i volontari di Croce Verde. Già sabato 18 gennaio a Costa Masnaga, al cineteatro Concordia, tornano in scena Gi Sbarellarti, la compagnia teatrale composta dai volontari di Croce Verde, con lo spettacolo “Il settimo si riposò”. Poi ci sarà una grande festa a Bosisio in riva al lago dal 12 al 14 giugno il cui programma sarà definito a breve: sarà comunque un lungo week-end all’insegna del cibo, della musica e della promozione della nostra attività. Ma non ci fermeremo certo qui.


E sul fronte degli eventi formativi?
Continueremo con i corsi per la popolazione sull’utilizzo del defibrillatore laico: lo scorso anno il gruppo istruttori ne ha portati a termine una ventina tra nuovi e refresh formando o aggiornando circa 300 persone. Sono ormai oltre 1.000 i cittadini che Croce Verde ha abilitato all’utilizzo del defibrillatore. Non solo, molto richiesti e frequentati sono anche i corsi per la disostruzione pediatrica; quest’anno intendiamo coinvolgere il maggior numero possibile di scuole materne in questo progetto di educational.

M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco