Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 220.388.317
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 15/02/2020

Lecco: V.Sora: 66 µg/mc
Merate: 66 µg/mc
Valmadrera: 51 µg/mc
Colico: 67 µg/mc
Moggio: 98 µg/mc
Scritto Lunedì 20 gennaio 2020 alle 13:54

Monticello: risate e tanta solidarietà per la nuova commedia degli Amici del Teatro

Doppio esordio nel fine settimana per gli Amici del Teatro e dello Sport di Monticello. Si è tenuta nella serata di sabato 18 gennaio la prima assoluta dell'annuale spettacolo - quest'anno dal titolo ''Anca per i danée'', liberamente ispirata alla quasi omonima commedia di Giovanni De Molier - che il sodalizio ha messo in scena nell'ambito della rassegna teatrale ''Alice per la vita''.

La compagnia teatrale monticellese nella formazione esibitasi sabato sera

In particolare, dopo i dovuti ringraziamenti rivolti a don Marco Crippa, parroco di Monticello (che, come ogni anno, ha messo a disposizione della compagnia la sala principale del cineteatro dell'Oratorio San Luigi, che per cinque/sei mesi si trasforma in una seconda casa a tutti gli effetti per gli attori), il presidente dell'associazione, Ernesto Motto, prima di lasciare lo spazio alle risate del pubblico, ha invitato sul palco due realtà solidali alle quali è stato devoluto l'incasso del fine settimana di spettacoli.

Sul palco i rappresentanti della Casa di Riposo e della Fabio Sassi

A cominciare dall'associazione Amici, familiari e volontari della Casa di Riposo di Monticello (promotori, fra le varie iniziative, di un percorso di dog therapy per gli ospiti, grazie alle affettuose cure di Stella, adorabile labrador), rappresentate dalla presidente Pinuccia Limonta e da Laura Scaccabarozzi, presidente del CdA della struttura di Via Sirtori. E' stata poi la volta di Albino Garavaglia, presidente dell'associazione Fabio Sassi, realtà che opera sul territorio da più di trent'anni, impegnata in prima linea per la diffusione della conoscenza sulle cure palliative, oltre che gestore dal 2002, dell'hospice Il Nespolo di Airuno.

Il premio conferito a Stefano Sansoni della Polisportiva

Dopo aver annunciato che il ricavato della serata - che ha registrato il sold out, con tutti i 252 biglietti disponibili venduti - sarebbe andato a queste due associazioni, è stato conferito il premio Alice per la Vita, nel ricordo di una giovane residente proprio a Monticello scomparsa per una malattia incurabile nel 2008. Si tratta di Alice Redaelli, i cui genitori, Aldo e Alina, sono rispettivamente scenografo e costumista della compagnia teatrale.

Quest'anno ad aggiudicarsi il premio è stata la Polisportiva Monticellese, grazie all'importante lavoro educativo svolto quotidianamente a favore di tanti iscritti - giovani e adulti - residenti nell'intero territorio. Il riconoscimento è stato ritirato dal presidente Stefano Sansoni.

Spazio infine alla commedia vera e propria, la ventiduesima in ventidue anni di vita dell'associazione, con gli spettatori hanno avuto la possibilità di godere, ridendo a crepapelle - ma, nel contempo, anche di riflettere - delle (dis)avventure raccontate dai personaggi sul palco.

Dopo la replica di domenica 19 gennaio (andata in scena nel pomeriggio dalle ore 15), gli Amici del Teatro sono pronti a dare il via al loro tour, che li terrà impegnati sino ad aprile in tutta la Brianza con una dozzina di date.

Contributo fotografico: Carlo Monguzzi

Marina Temperato
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco