Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 220.110.655
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 15/02/2020

Lecco: V.Sora: 66 µg/mc
Merate: 66 µg/mc
Valmadrera: 51 µg/mc
Colico: 67 µg/mc
Moggio: 98 µg/mc
Scritto Lunedì 20 gennaio 2020 alle 21:04

Reazioni dopo il mio intervento in merito alla piscina

Spett. Redazione,
avete pubblicato un mio intervento sulla piscina consortile di Barzanò. In quelle righe ponevo delle domande senza illudermi di avere risposte.
La prova l'ho avuta sabato, in un evento pubblico. Il sindaco emerito di Casatenovo, (Colombo) mi ha detto che ci sono delle inesattezze in merito al suo operato circa la vendita della piscina.
L'ho invitato a replicare, ma la risposta è stata che lui non scrive al giornale. Io penso che sia la strategia adottata negli anni del suo mandato, di non rispondere per non dare visibilità a polemiche, che avrebbero avuto così maggiore spazio.
Infatti anni fa, quando mandò un esposto contro di me, alla mia richiesta di mostrarmi e di rendere pubblico il contenuto del documento si oppose richiamandosi a leggi e codicilli senza dubbio in vigore.
Che strano uomini di sinistra, dalle cui bocche uscivano negli anni '80 veementi richieste di rendere le amministrazioni della CASE DI VETRO.
Una volta giunti al potere, pur continuando a mettere al primo punto PARTECIPAZIONE E TRASPARENZA, i risultati sono scarsi.
Un esempio per tutti: la segretezza imposta alle discussioni della commissione disabili. La giustificazione di un suo erede è che ''poi vengono i rompipalle''.
I ''rompipalle'' sono tra i pochi che partecipano al consiglio comunale, pubblicizzato con un foglio, messo sul sito comunale poco tempo prima e affisso spesso negli spazi per i necrologi.
In fin dei conti PEI sta per Persone e Idee..... non certo per Persone e Informazione. Eppure l'informazione, insieme oggi ai social, sono una componente della democrazia.
Ma l'informazione a quanto ne so, è vista come la richiesta che venga pubblicato tutto quello che fanno (solo di positivo). Mentre i social sono visti con sospetto, da controllare stando alla finestra, poiché come scritto da una giovane erede, delegata all'informazione sono "strumenti di sterili polemiche".
Sempre pronto ad un confronto pubblico, attendo eventuali precisazioni sulla piscina oltre che dall'ex sindaco Colombo, dal suo collega di partito in carica a Missaglia.
Saluti,
Vincenzo Campanella
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco