• Sei il visitatore n° 361.798.266
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 21 gennaio 2020 alle 12:00

Sirone: il 26 riflessione sulla Shoah con il corpo musicale

Un evento in occasione della giornata della memoria. ll 26 gennaio, la biblioteca di Sirone proporrà presso la propria sede ed in collaborazione con il Corpo Musicale Santa Cecilia, un momento di riflessione sul tema della Shoah.
“Attraverso un percorso di lettura tratto da "Il Silenzio dei Vivi" di Elisa Springer ed interpretato da Yasmine Mamprin (Lyra teatro, Milano) si cercherà di dare voce all'intensità del dramma interiore che la tragica esperienza dei campi di sterminio ha inesorabilmente scatenato nei pochissimi sopravvissuti, lasciando solchi profondi in cui si insinuano sentimenti spesso del tutto inaspettati” spiegano dall’organizzazione.
Il Corpo Musicale Santa Cecilia si presenterà per l’occasione in formazione ridotta, affidando a clarinetti, sassofoni e flauti, a cui si aggiunge il pianoforte con ruolo di solista e di accompagnatore, brevi inserti musicali in continuità ideale con il testo, che “riempiranno gli spazi silenziosi, lasciati vuoti dall’insostenibilità della perdita, dall’amarezza nostalgica che avvolge la spensieratezza perduta, dalla vita irrimediabilmente rubata da un crimine abominevole e insensato. La memoria tenta quindi di dare voce alla testimonianza diretta, tanto più preziosa ora che si va inesorabilmente spegnendo e diventa consapevole di ciò che è accaduto affinché non si ripeta mai più”.
In base alle parole di Jeanette Winterson in “The Powerbook”, “devo continuare a raccontare questa storia (…) perché una storia è una corda da acrobata tesa tra due mondi”*: quello di Elisa, annientato dai crimini nazisti e quello di oggi, che ha il dovere di trovare nelle sue parole di speranza, l’ispirazione per rifiutare categoricamente ogni attacco alla diversità.
L’appuntamento è il 26 gennaio alle 16.00 presso la Biblioteca Comunale di Sirone, in Via Molteni 17.

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco