Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 269.478.516
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 22 gennaio 2020 alle 11:49

Omaggio al grande filosofo Emanuele Severino

Silvano Valentini
Oggi è scomparso uno dei più grandi filosofi, non solo italiani e dei giorni d'oggi, bensì dell'intera storia della Filosofia. Forse non tutti lo conoscono, è naturale, ma chi per studi o per passione frequenta la filosofia, sa che si tratta di un pensatore di proporzioni gigantesche, che ha saputo sviscerare in modo originalissimo il mistero della vita e della morte, sempre ovviamente nei limiti delle nostre circoscritte possibilità razionali.
Io, che sono stato per anni in seminario e allora convinto cattolico, mentre oggi sono un po' più problematico, ricordo il suo insegnamento in linea con la dottrina della chiesa insieme con l'altro grande filosofo Gustavo Bontadini, salvo poi lasciare l'Università Cattolica di Milano per una cattedra a Venezia, su posizioni molto distanti da quelle ufficiali del cattolicesimo e suscitando comprensibilmente tanto scalpore e polemiche a non finire.
Grazie Emanuele Severino per tutto quello che hai detto, scritto e fatto, nel pieno rispetto di tutte le posizioni filosofiche e religiose, come voleva lui.
Silvano Valentini
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco