Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 223.581.841
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 14/03/2020

Lecco: V.Sora: 66 µg/mc
Merate: 65 µg/mc
Valmadrera: 68 µg/mc
Colico: 63 µg/mc
Moggio: 85 µg/mc
Scritto Mercoledì 22 gennaio 2020 alle 15:47

Monticello, marciapiedi: in dirittura d'arrivo i lavori sulla SP51 e progetto per Via Roma

Hanno conosciuto un ritardo rispetto alle tempistiche originariamente ipotizzate, i lavori per la realizzazione del marciapiede lungo la strada provinciale 51 che collega Barzanò a Monticello, in località Torrevilla. Un cantiere senza dubbio un po' sfortunato: se nelle fasi inziali, a seguito degli scavi, era emersa l'esigenza di cambiare le tubature della rete idrica, nelle scorse settimane i lavori hanno subito una battuta d'arresto a causa di una perdita dalla linea del gas metano. Ad ogni modo il sindaco Alessandra Hofmann ha garantito che le opere attualmente stanno andando avanti in maniera piuttosto celere, per completare le finiture previste e il resto che manca.

Il cantiere per il nuovo marciapiede a Torrevilla lungo la SP51

Per quanto riguarda la prima parte del marciapiede, procedendo da Barzanò in direzione Casatenovo, in questi giorni gli incaricati stanno posando gli autobloccanti per poter concludere in maniera definitiva quanto già realizzato. Più indietro invece, i lavori che stanno interessando il secondo tratto del camminamento pedonale, dal nuovo bar insediatosi nello stabile ex cicli Maggioni sino alla rotonda di Via Cadorna. Se non ci saranno ulteriori intoppi, nel giro di un paio di settimane il cantiere dovrebbe concludersi.
A quel punto potrà essere meglio regolamentata la questione dei parcheggi; l'intenzione del Comune è infatti quella di posare dei dissuasori lungo l'intero tratto di marciapiede, per impedire la sosta selvaggia, fenomeno che si è già verificato in quest'ultimo periodo, soprattutto nelle ore serali e nel fine settimana.

L'opera - il cui progetto era stato approvato dall'amministrazione dell'ex sindaco Luca Rigamonti - è stata finanziata grazie al contributo straordinario di 50mila euro concesso in primavera dal Governo per portare a termine interventi di messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale in genere. In realtà il marciapiede prevede un costo di 72mila euro: la differenza - pari a 22mila euro - sarà coperta grazie agli oneri di urbanizzazione e da un provento straordinario dovuto alla distribuzione degli utili del centro natatorio. Barzanò - comune capo convenzione - aveva erogato, proprio su richiesta dell'amministrazione confinante, altri 100.000 euro complessivi a tutti gli enti che ne fanno parte (per Monticello la quota era pari a 14.300 euro).

Un'immagine di Via Roma e sotto in rosso il tratto interessato ai lavori

Restando sul tema marciapiedi, la giunta comunale nei giorni scorsi ha approvato lo studio di fattibilità per la realizzazione dello spazio riservato ai pedoni in Via Roma, dalla rotonda dell'Hemingway, sino al confine con il territorio di Casatenovo, segnato dalla stazione dei carabinieri. Il progetto - a cura dell'ufficio tecnico comunale, più precisamente del suo responsabile, il geometra Luciano Sola - prevede la demolizione del marciapiede esistente - attualmente avvallato e sconnesso - e il suo rifacimento in masselli autobloccanti. In programma anche la formazione della nuova segnaletica e la posa di un semaforo per regolare il transito dei mezzi, strante le dimensioni ridotte dell'arteria. Chiaramente questi interventi saranno successivi al rifacimento della rete della tombinatura in Via Roma, opera di cui si dovrà occupare Lario Reti Holding. L'amministrazione Hofmann tuttavia ha preferito iniziare ad avviare la progettazione, anche per essere pronta nel caso in cui dovesse aprirsi la possibilità di ricevere contributi tramite un bando esterno.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco