Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 283.589.627
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 24 gennaio 2020 alle 15:15

Barzanò: al Parini con il Rotary un progetto sul primo soccorso

Si è tenuta oggi presso il Liceo Parini di Barzanò una tappa del progetto "Cultura del Primo Soccorso" in collaborazione con Salvagente Italia e promosso dal Gruppo Brianza 2 Rotary Club e dal Distretto Rotary 2042.

La preside Maria Paola Calderara e Dario Colombo di Rotary Club Colli Briantei

L'obiettivo del progetto è quello di sensibilizzare la cittadinanza sull'apprendimento delle tecniche di primo soccorso e le manovre di disostruzione nel trauma. In rappresentanza del Rotary Club Colli Briantei Dario Colombo, Past President e titolare della Gioielleria Colombo - Negozi Storici, che è stato accolto dalla preside Maria Paola Calderara alla presenza di ben 60 alunni.

"Essere presenti sul territorio con questo tipo di iniziative utili alla comunità, intercettandone i bisogni e le esigenze, rientra pienamente negli obiettivi del Rotary. Oggi è molto importante trasmettere alle nuove generazioni come la vostra i concetti di tutela della salute e di prevenzione e cura delle malattie. Insieme agli altri Club del Gruppo Brianza 2 Rotary Club stiamo perseguendo questo obiettivo comune" ha dichiarato Dario Colombo rivolgendosi agli studenti del Liceo Parini durante la consegna dell'attestato di partecipazione.

"Come Rotary Club Colli Briantei, siamo soddisfatti di essere i capofila del progetto Cultura del Primo Soccorso. Stiamo confermando il ruolo del Rotary sul territorio portando avanti un'iniziativa utile per la cittadinanza" ha concluso Ramona Brivio, referente del progetto per il Gruppo Brianza 2 e Presidente della Commissione Relazione Pubbliche e Comunicazione del Distretto Rotary 2042.

I club coinvolti nell'iniziativa sono il Rotary Club Colli Briantei, Rotary Club Meda e delle Brughiere, Rotary Club Merate Brianza, Rotary Club SeDeCa e Rotary Club Varedo e del Seveso.

L'incontro ha avuto come focus principali la sicurezza stradale, la disostruzione delle vie aeree e le procedure da seguire per chiamare in modo corretto i soccorsi. Dopo una prima parte teorica, le due formatrici, Nadia Barbi e Sabrina Rossini, hanno guidato gli studenti in una esercitazione con l'aiuto di due manichini.

"Cerchiamo di insegnare la cultura del pronto soccorso e come farsi capire immediatamente dai soccorritori'' ha sottolineato Rossini. ''La reazione dei ragazzi, in un primo momento, è quella di sottovalutare questi corsi, poi con le esercitazioni, anche i più piccoli riescono a capire il valore di questo tipo di formazione. Perché in America ci sono defibrillatori ovunque o in alcuni paesi tutti i passeggeri si allacciano le cinture di sicurezza? Bisogna lavorare per cambiare mentalità: in fondo, si tratta solo di una questione culturale e, anche avere nozioni di base di pronto soccorso, può fare la differenza tra la vita e la morte".

B.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco