Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 220.347.650
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 15/02/2020

Lecco: V.Sora: 66 µg/mc
Merate: 66 µg/mc
Valmadrera: 51 µg/mc
Colico: 67 µg/mc
Moggio: 98 µg/mc
Scritto Venerdì 24 gennaio 2020 alle 15:43

Brianza Classica: 12 concerti previsti, anche nel Casatese

Torna Brianza Classica, la rassegna musicale dell’Associazione Early Music Italia diretta dal Maestro Giorgio Matteoli che coinvolge i Comuni delle Province di Monza e Brianza e di Lecco. “Uno strumento per svelare la musica che è in te” è il titolo della XVII edizione che, per questo primo tempo, prevede 12 concerti in cartellone fra gennaio e luglio, 5 nella provincia di Monza e Brianza e 7 nella provincia di Lecco. I concerti sono a ingresso gratuito, al fine di promuovere la diffusione e la conoscenza del repertorio musicale classico. Imperdibili gli appuntamenti che prevedono la presenza di importanti musicisti sia italiani che stranieri: si esibiranno infatti ensemble provenienti da Polonia, Turchia, Spagna, Russia e Francia. Novità di questa edizione la tappa di Lecco che si aggiunge al cartellone dandovi appuntamento a febbraio. Dopo il successo dello scorso anno torna Brianza Sacra, il primo festival di musica sacra nei luoghi di silenzio e dello spirito della Brianza che arricchisce il programma con due concerti.

“L’Edizione 2020 del festival seguirà le stesse linee guida del 2019: la valorizzazione degli strumenti, di chi li fabbrica, di chi li insegna oltre che di chi li suona; a questo abbiamo aggiunto - già dallo scorso anno- un coinvolgimento diretto del pubblico e dei giovani talenti offrendo loro la possibilità di esprimere le loro preferenze (scegliendo il tema della prossima rassegna 2021) e di esibirsi, anche se solo per qualche minuto, sul palco dei nostri concerti di fronte al nostro folto pubblico. Non posso nascondere una punta di orgoglio per il traguardo raggiunto con la diciassettesima edizione di Brianza Classica: un festival che ha sempre voluto portare la grande musica e i grandi interpreti in provincia. Nel “Primo tempo” del 2020 avremo in particolare artisti dalla Spagna, dalla Russia, dalla Polonia, dalla Francia e dalla Turchia. Brianza Classica è dunque sempre più un festival internazionale e una grande opportunità per la nostra comunità. Ringrazio di cuore tutti coloro che ci supportano: i comuni aderenti in primis, che costituiscono lo “zoccolo duro” della rassegna” Giorgio Matteoli – Presidente Associazione Early Music Italia

Si comincia sabato 25 gennaio a Villasanta (MB) (ore 21, Teatro Astrolabio) con Il suono della memoria: parole e note, con il Trio Accord che presenterà un percorso attraverso la musica e la poesia sulla terribile esperienza di dolore dei tanti uomini nei campi di concentramento tedeschi, nei gulag russi, nelle prigioni della Prima e Seconda Guerra Mondiale.

Febbraio offre due appuntamenti: sabato 8 a Carnate (MB) (ore 20.30, chiesa SS. Cornelio e Cipriano), per Brianza Sacra dalla Polonia arriva il duo Kulig – Podwojski con il Recital del Mezzosoprano Magdalena Kulig, cantante lirica polacca specializzata nell’esecuzione di musica antica e coinvolta in prestigiosi progetti di musica da camera. Entra a far parte del cartellone di Brianza Classica Lecco che, sabato 22 (ore 20.30, Auditorium della Camera di Commercio), ospiterà il concerto Visioni di Spagna, con i pianisti Santiago Casanova ed Emilio Granados che affrontano un repertorio dedicato alla musica spagnola, a partire da quella scritta da autori nati in Spagna fino a quella di ambientazione ispanica di autori non autoctoni.

Tre i concerti in cartellone a marzo: domenica 15 a Casatenovo (LC) (ore 17, Auditorium Graziella Fumagalli), Bx3: Bernstein, Bolling, Bach, appuntamento che vede protagonista il grande virtuoso del flauto traverso Giuseppe Nova, insieme ad Andrea Bacchetti e Giorgio Boffa, in un concerto pirotecnico dedicato alle 3 grandi B della musica di tutti i tempi. Sabato 21, ad Arcore (MB) (ore 20.30, Auditorium Don Oldani), Roberto Metro ed Elvira Foti presentano Il fascino dell’opera e dell’operetta, programma idealmente diviso in 3 sezioni: l’opera italiana con Rossini e Verdi, quella straniera che prevede brani di Gounod e Bizet e l’operetta con brani di Strauss jr, Lehár e Offenbach. Domenica 29 a Missaglia (LC) (ore 17, Monastero della Misericordia) il concerto Le glorie del barocco, che include brani di alcuni dei più importanti compositori del Barocco: Corelli, Bach, Vivaldi, Telemann. Un ampio ritratto di un periodo artistico formidabile, eseguito dalla Roma Tre Orchestra diretta dal maestro di origine russa Sleva Borzak, in una cornice ideale, quella del monastero, per un momento di raccoglimento che rispecchia appieno lo spirito di Brianza Sacra.

Il 25 aprile tappa a Merate (LC) (ore 20.30 Auditorium Spezzaferri) con il concerto Dal classico alla tradizione popolare turca, una proposta di altissimo profilo con un programma per violino e liuto turco che alterna brani classici a musiche della tradizione popolare turca eseguiti magistralmente dal più grande violinista turco vivente, Cihat Aşkın e dal suo collega polistrumentista Mesut Çaşka.
Domenica 17 maggio a Civate (LC) (ore 17, Chiostro di San Calocero), il concerto tutto al femminile del Duo Maclé, Tango sin antes ni después: il tango non è solo danza e sensualità ma identità e sentimento, di cui il pubblico apprezzerà i protagonisti e la storia circondati dalle imponenti mura del Chiostro di San Calocero.

A giugno tre saranno le tappe della rassegna. Si parte martedì 2 da Caponago (MB) (ore 20.30, Villa Prata) con l’atteso ritorno dell’Ensemble Festa Rustica e del Maestro Giorgio Matteoli che dalla settecentesca Villa Prata offrirà agli ascoltatori il concerto Il successo dello stile italiano nell’Europa Barocca, un omaggio allo stile italiano che comprende brani di compositori tedeschi, francesi e inglesi, e attinge alla grande musica di artisti come Vivaldi, Corelli e Scarlatti. Domenica 14 a Molteno (LC) (ore 17, Villa Rosa) si potrà assistere a Viaggio musicale a ritroso nel tempo tra vecchio e nuovo mondo, un percorso che tocca diversi generi: da Piazzolla alla musica sudamericana fino alla musica del ‘500 nella splendida cornice di Villa Rosa, eseguita dal Maestro Matteoli accompagnato dalla chitarra di Stefano Palamidessi. Domenica 28 a Robbiate (LC) (ore 17, Parco di Villa Concordia), il Quartetto K si esibirà nel concerto San Pietroburgo express: viaggio sentimental-musicale nel cuore dell’Europa. In programma melodie della tradizione, da quella ungherese, a quelle popolari russe, dalle musiche zigane alla polka, alla marcia viennese.

A chiudere il Primo Tempo della rassegna il 5 luglio sarà la tappa di Biassono (MB) (ore 17, Cà De’ Bossi) che ospiterà il concerto Beethoven versus Brahms, dove il violinista russo Vadim Tchijik, accompagnato al pianoforte da Pierre-Laurent Bouchalat, metterà a confronto, con un brillante e virtuoso programma di sonate per violino e pianoforte, i due grandi nomi del romanticismo tedesco.
Brianza Classica dedica al tema degli strumenti musicali anche attività rivolte al pubblico che vanno oltre il concerto, per avere l’opportunità di conoscere da vicino artisti e strumenti: l’Intervista all’Artista, momento di confronto tra musicisti e pubblico per approfondire la conoscenza dello strumento musicale e il percorso professionale degli artisti in scena; l’Artigianato della Musica, dedicato all’illustrazione delle tecniche di costruzione e degli artigiani che nei secoli hanno prodotto gli strumenti musicali; la Mini Jam Session, per dare l’opportunità a giovani musicisti di esibirsi attraverso brevi rappresentazioni musicali prima dei concerti.
Tutti gli appuntamenti di Brianza Classica e Brianza Sacra sono a ingresso gratuito, ma con prenotazione consigliata, specie per concerti che si svolgono in location di capienza ridotta.
Ulteriori informazioni su www.brianzaclassica.it
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco