• Sei il visitatore n° 361.797.972
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 28 gennaio 2020 alle 15:51

Sirone: evento musicale con la storia di Elisa sulla Shoah

Successo di pubblico per l’evento in ricordo della Shoah proposto dalla Biblioteca Comunale di Sirone, in collaborazione con il corpo musicale santa Cecilia. L’appuntamento si è tenuto in biblioteca nel pomeriggio di domenica 26 gennaio.
I testi tratti da “Il silenzio dei vivi” di Elisa Springer e intensamente interpretati da Yasmine Mamprin (Lyra Teatro, Milano), hanno ripercorso la storia tragica di una ragazza viennese, Elisa appunto, la cui interiorità e i cui affetti vengono annientati dalla follia nazista. Prigioniera ad Auschwitz Birkenau, Bergen Belsen, Raghun e Theresienstadt, Elisa riesce a sopravvivere e a raccontare molti anni dopo, per volere del figlio, la sua esperienza devastante tramutandola in un messaggio di speranza per le generazioni future.

Il Corpo Musicale, presente in organico ridotto con flauti, clarinetti e sassofoni e con l’inusuale intervento del pianoforte, ha proposto brani in ideale continuità con il testo, di autori radicalmente diversi tra loro (da Piazzolla a Mascagni, da Mozart, Verdi, fino a Witachre e Max Bruch), a loro volta narranti una storia di malinconia e tenerezza tesa a cristallizzare il ricordo delle immagini di dolore esteriore e interiore espresse dal testo. In questo modo si è provato, suscitando anche commozione tra il pubblico da una parte all’altra del palcoscenico, a dare voce all’intensità del dramma interiore provato e testimoniato dai sopravvissuti dei campi di sterminio.

Grande la soddisfazione è stata manifestata dal sindaco Emanuele De Capitani al termine dell’evento, soprattutto per l’atmosfera sospesa e concentrata che ha connesso pubblico ed esecutori per circa un’ora e un quarto, in un silenzio assoluto. Per non dimenticare i tragici fatti della storia che vengono universalmente ricordati nella Giornata per la Memoria. 
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco