Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 239.239.895
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 31 gennaio 2020 alle 11:42

Viganò: il 9 attività, giochi ed esposizioni per Sant’Apollonia

Anche quest'anno ritorna una delle feste più amate dalla comunità viganese, impegnata nella prossima domenica 9 febbraio a festeggiare Sant'Apollonia. Le iniziative comunali nel corso della giornata saranno dislocate in diversi luoghi del paese: in palestra comunale di via Leonardo da Vinci, dalle 8,30 alle 18,00 ci sarà la Creatività e Produttività viganese, con esposizione di hobbistica, pittura, fotografia e prodotti delle imprese viganesi. Contemporaneamente ci sarà la Sportività Viganese, con la presentazione delle associazioni e delle attività sportive e l'iniziativa Lascia 1 euro, Prendi un Libro, per aiutare la biblioteca. In Piazza del mercato di Via della Vittori, nell'angolo di via Marconi ci saranno invece alcuni giochi all'aperto per divertire e coinvolgere sia i grandi che i piccoli, mentre presso la scuola primaria all'ingresso di Via Marconi il Gruppo Alpini allieterà i palati dei partecipanti con la degustazione di trippa e piatti tipici locali, anche con il servizio d'asporto. In occasione della festa poi la Biblioteca di Viganò, con la collaborazione dell'assessorato della Cultura, rimarrà aperta eccezionalmente dalle ore 10 alle 12 e dalle 14.30 alle 17.30, con la presenza anche di un mercatino del libro usato, il cui ricavato servirà ad aggiornare il patrimonio della biblioteca per offrire sempre alla cittadinanza letture sempre aggiornate. Nella sala civica Gianni Rodari, al piano terra della biblioteca, sarà inoltre visitabile la mostra dal grande impatto emotivo "Bambini d'Inciampo", composta dai lavori realizzati dagli alunni di classe quinta della scuola primaria "Don Carlo A. De Capitani" sui bambini della shoah ebraica, con particolare attenzione ai fanciulli deportati al campo di concentramento di Terezin. Sempre in biblioteca sarà poi possibile ammirare i lavori fatti dai bambini durante un laboratorio artistico tenutosi il primo febbraio. Un appuntamento quindi immancabile da tutti i punti di vista!
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco