Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 234.183.687
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 10 febbraio 2020 alle 19:01

Monticello: a pochi giorni dal primo furto i ladri tornano a visitare lo stesso condominio

Sono tornati sulla scena del crimine, come nel più tipico dei ''gialli''. Ma la fortuna non era dalla loro parte e il colpo è andato a vuoto. Nel tardo pomeriggio di venerdì ignoti ladri hanno tentato di mettere a segno un furto ai danni di un condominio di Via Bocconi a Monticello, situato a pochi passi da Cascina Massè e da Piazza De Capitani, alle spalle della casa di riposo. Una palazzina residenziale già scenario delle scorribande dei malviventi, che una decina di giorni prima erano riusciti ad entrare in uno degli alloggi, approfittando dell'assenza degli occupanti.

Un'immagine di Via Bocconi a Monticello, nella zona in cui si sono verificati i tentativi di furto

L'altro giorno però, il tentativo è miseramente fallito. Uno dei residenti si è infatti accorto della presenza di un malvivente all'interno della proprietà che, con fare sospetto si apprestava a raggiungere uno degli appartamenti dopo aver scavalcato la recinzione esterna ed essere entrato in giardino. Le sue urla hanno però spinto il ladro a battere in ritirata, evitando il rischio di farsi cogliere ''con le mani nel sacco'' dalle forze dell'ordine. Allontanatosi in fretta e furia, il balordo ha raggiunto un complice che lo stava attendendo su un'auto, a bordo della quale sono poi fuggiti a tutta velocità. Sfumato quindi, il secondo tentativo di incursione in una manciata di giorni. Sul finire del mese di gennaio i malviventi - veri e propri ''acrobati'' - avevano agito fra le 17 e le 18,30, approfittando del buio ma soprattutto dell'assenza dei padroni di casa che erano fuori per alcune commissioni. Se in un caso gli ignoti ladri erano riusciti ad entrare all'interno di un appartamento, asportando alcuni oggetti di valore rinvenuti durante la sgradita visita, era fallito invece il tentativo di furto ai danni del vicino di casa che, una volta rientrato, aveva potuto notare uno dei serramenti della portafinestra visibilmente forzato, seppur all'interno dell'abitazione non mancasse nulla.
Non si ferma dunque la presenza dei ladri sul territorio casatese. Altri episodi si sono registrati anche in Via Francesco Vismara di Casatenovo, così come in Via Risorgimento, in Via Marconi e in Via Paladini a Barzanò, solo per citare alcuni casi. La lista infatti, è di sicuro parecchio lunga.
Lo scorso venerdì mattina invece, si è registrato un furto all'Esselunga di Cascina Levada a Casatenovo. E' bastato un attimo di distrazione ad una delle clienti - mentre si trovava nel parcheggio esterno dell'esercizio commerciale - che la borsa appoggiata al carrello è stata rubata da due ignoti individui che hanno estratto il denaro contante dal portafoglio, abbandonando a terra tutto il resto.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco