Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 220.169.585
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 15/02/2020

Lecco: V.Sora: 66 µg/mc
Merate: 66 µg/mc
Valmadrera: 51 µg/mc
Colico: 67 µg/mc
Moggio: 98 µg/mc
Scritto Mercoledì 12 febbraio 2020 alle 09:21

Bosisio: ''boom'' di iscrizioni alle medie con 51 studenti

Nuovo record di iscritti per l'istituto scolastico di Bosisio Parini che intercetta un crescente numero di ragazzi, provenienti anche da fuori paese.
Come noto, le iscrizioni per l'anno scolastico 2020/2021 si sono chiuse il 31 gennaio e per l'istituto è tempo di fare un bilancio del numero degli iscritti e pianificare l'organizzazione generale delle classi prime del prossimo anno.
Anche per quest'anno la scuola secondaria di primo grado "Karol Wojtyla" ha fatto registrare quello che si può definire un "boom" di iscrizioni. A fronte di 33 alunni delle due attuali terze in uscita, entreranno 51 nuovi studenti di prima, con un incremento quindi del 55%.
"Questo ci riempie di soddisfazione perché vede premiati i nostri sforzi per innovare e ampliare l'offerta formativa venendo incontro alle esigenze degli studenti e delle loro famiglie" ha spiegato la dirigente scolastica Orsola Moro. "Già da qualche anno, infatti, è stato introdotto il modello a settimana corta con lezioni curricolari dal lunedì al venerdì dalle 8,00 alle 14,00 e una serie di laboratori pomeridiani a classi aperte per coloro che hanno optato per il tempo prolungato di 36 ore settimanali".
Quest'anno, oltre ai già collaudati laboratori di sport, robotica, studio assistito e cinese, verrà introdotta la novità del laboratorio teatrale che si concluderà con un saggio-spettacolo a fine maggio.
La scuola media, inoltre, si è distinta anche per le risorse economiche che ha saputo intercettare. Grazie infatti a finanziamenti pubblici e donazioni di privati, è stato infatti recentemente realizzato e inaugurato un nuovo spazio di apprendimento innovativo dotato di banchi modulari, monitor touch, computer portatili e visori 3D per fare lezione attraverso la realtà virtuale.
"Grazie ai nostri sforzi e al quotidiano lavoro degli insegnanti, nonchè dell'Amministrazione comunale che si adopera per la manutenzione dell'edificio e degli spazi verdi da cui è circondato, a sua volta valore aggiunto, la scuola secondaria "K. Wojtyla" sta progressivamente diventando un polo di attrazione non solo per gli studenti del comprensorio di Bosisio Parini e Cesana Brianza (di cui solo un esiguo e irrilevante numero ha optato per altre realtà) ma anche per altri comuni del territorio, soprattutto Rogeno che, pur non facendo parte del comprensorio, confina con Bosisio" ha proseguito la preside.
Numeri in linea con i precedenti anni si registrano anche sugli altri plessi d'istituto: la scuola primaria "Italo Calvino" confermerà due classi prime così come la "Segantini" di Cesana Brianza, come sempre, formerà una classe prima.
Soddisfazione invece anche per la scuola dell'infanzia "Lodovico Melzi d'Eril" che, nonostante il generale calo demografico, in sostanza pareggia le uscite con i nuovi ingressi. A fronte di 29 bambini che il prossimo anno approderanno alla scuola primaria, altri 30, inizieranno da settembre a frequentare l'asilo. I bambini provengono, come già per le medie, anche da altri comuni: insieme ai piccoli di Bosisio, ci saranno infanti da Rogeno, Molteno e Civate.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco