Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 234.180.733
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 13 febbraio 2020 alle 12:02

Bosisio Viva: interrogazione sui cassonetti nell’area lago

Cassonetti per la raccolta indifferenziata dei rifiuti lungo la passeggiata lago Brera, in particolare due in zona Precampell e uno nei pressi del cimitero. Il gruppo di minoranza Bosisio Viva, attraverso un'interrogazione presentata in comune negli scorsi giorni, ha chiesto spiegazioni della scelta dell'amministrazione comunale di lasciare questi cassonetti in un'area pubblica.
"Tali cassonetti in precedenza venivano portati in zona Precampell temporaneamente ed utilizzati unicamente dalle nostre associazioni per raccogliere i rifiuti prodotti durante feste ed iniziative estive e successivamente riposizionati all'isola ecologica alla fine delle manifestazioni, lo stesso per quello al cimitero. Da alcuni anni i cassonetti sono posizionati in quelle zone per tutto l'anno e lasciati al libero utilizzo di tutti" hanno affermato i tre consiglieri ricordando che i comuni hanno "l'obbligo per legge di procedere alla raccolta differenziata dei propri rifiuti" e che "la presenza in quella zona dei suddetti cassonetti non incentiva certo la raccolta differenziata ma anzi dà la possibilità e consente a chiunque, anche a persone non residenti a Bosisio, di utilizzarli per gettare i propri rifiuti indifferenziati, tutto a spese dei nostri concittadini contribuenti".
Giacomo Gilardi, Lucia Turati e Marta Brambilla fanno poi riferimento ai dati recentemente illustrati da Silea: Bosisio non rientra tra i comuni premiati per lo smaltimento dei rifiuti urbani residuali. La presenza dei cassonetti a lago, a loro avviso, non aiuta certo a migliorare la situazione e per questa ragione chiedono conto all'amministrazione della "logica e ragione che hanno spinto ad assumere la decisione di lasciare per tutto l'arco dell'anno, in zona Precampell e Cimitero, tre cassonetti per la raccolta indifferenziata dei rifiuti alla libera mercé di chiunque". Oltre a ciò interrogano sulle "azioni che si intendono mettere in campo al fine di garantire il miglioramento dei livelli di raccolta differenziata nel nostro comune".
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco