Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 234.180.962
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 13 febbraio 2020 alle 12:54

Bosisio, Nostra Famiglia: creazione di un tavolo provinciale per tutelare i lavoratori

Un cartello esposto alla Nostra Famiglia di Bosisio
Un tavolo provinciale come occasione di confronto tra le parti in gioco. É quanto le istituzioni intendono costituire, a livello sovra comunale, per favorire il dialogo sulla questione che in queste settimane sta coinvolgendo i lavoratori de "La Nostra Famiglia" di Bosisio Parini.
Come noto, è stato aperto un presidio permanente per protestare contro la decisione dell'azienda di applicare ai dipendenti che non rientrano nel comparto medico il contratto nazionale Aris (assistenza religiosa istituiti socio) del 2012, relativo al settore delle residenze sanitarie assistenziali (Rsa) e dei centri di riabilitazione. Tale decisione, comunicata dall'azienda ai lavoratori in maniera unilaterale, porterà anche a un incremento dell'orario di lavoro dalle attuali 36 ore a 38 ore, senza che ci sia un adeguamento della retribuzione. Questo cambiamento, che è la causa della vertenza attualmente in corso, dovrebbe riguardare circa 600 lavoratori nella sola sede di Bosisio per complessive 2.200 persone, dislocate nelle diverse regionali.
I comuni di Bosisio Parini, Molteno e Rogeno, pochi giorni fa, avevano creato un fronte comune dichiarandosi disponibili a farsi parte attiva nell'ottica di individuare una soluzione. Poi, insieme ai colleghi di Lecco e Mandello del Lario, hanno fatto un passo ulteriore, chiedendo alla Provincia di Lecco di creare un tavolo di lavoro che potesse mettere a confronto, oltre ai comuni e all'ente di villa Locatelli, anche le organizzazioni sindacali che stanno tutelando i lavoratori in questa delicata fase (Cgil, Cisl e Uil) e l'azienda. "Avevamo già in programma di creare un tavolo per il quale non abbiamo ancora individuato una data" ha spiegato il presidente Claudio Usuelli. "É un'azione dovuta da parte di un ente provinciale che deve tutelare il lavoro dei propri cittadini".
Per i sindaci è un segno concreto dell'interesse delle amministrazioni per i lavoratori che sono parte di questa realtà d'eccellenza nazionale nella cura dei bambini. "Abbiamo dato seguito formale all'azione che avevamo dichiarato chiedendo al presidente della Provincia di promuovere un tavolo per cercare una soluzione" ha dichiarato il primo cittadino di Bosisio, Andrea Colombo.
Dopo l'incontro a Roma in cui le sigle sindacali hanno chiesto a "La Nostra Famiglia" di revocare la decisione assunta in quanto non vengono condivise le ragioni di ordine economico avanzate dall'azienda, ci sarà un altro confronto. Il prossimo tavolo dal quale potranno emergere aggiornamenti è in programma per mercoledì 19 febbraio alle 14.
Articoli correlati:
12.02.2020 - Bosisio, Nostra Famiglia: l'ICS esprime vicinanza ai lavoratori
11.02.2020 - Bosisio Viva: mozione per i dipendenti de La Nostra Famiglia
11.02.2020 - La Nostra Famiglia incontra le sigle sindacali, il tavolo di confronto aggiornato al 19
09.02.2020 - Bosisio, Molteno e Rogeno: i sindaci vicini ai lavoratori de 'La Nostra Famiglia'
07.02.2020 - Straniero, Orsenigo e Fragomeli (Pd): ''I lavoratori de La nostra famiglia meritano attenzione''
06.02.2020 - Cambio del contratto a La Nostra Famiglia: dai medici la solidarietà al personale
05.02.2020 - La Nostra Famiglia: ecco perchè abbiamo chiesto uno sforzo in più ai nostri lavoratori
03.02.2020 - La Nostra Famiglia: lavoratori in presidio fuori dai cancelli dopo la disdetta del contratto
30.01.2020 - FP CGIL: ''a La Nostra Famiglia disdetta unilaterale dei contratti''
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco