• Sei il visitatore n° 344.872.861
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 16 febbraio 2020 alle 12:12

Interventi di Cnsas e Vvf sul Barro e nel Parco del Curone

Doppio intervento dei soccorsi (Cnsas e Vigili del fuoco) questa mattina sui sentieri lecchesi, per prestare aiuto a persone in difficoltà.
Nel territorio del Parco del Curone - tra Missaglia e Montevecchia - i pompieri del distaccamento di Merate sono stati chiamati ad intervenire per un 34enne che si sarebbe slogato una caviglia a seguito di una caduta mentre stava partecipando alla Marcia della Solidarietà organizzata dalla società podistica missagliese UPM. Raggiunto dai vigili del fuoco con un mezzo, è stato poi affidato alle cure dei volontari della Croce Bianca di Merate; per lui non si è reso necessario il trasporto in ospedale.
Gestito dai tecnici della XIX Lariana del Soccorso alpino invece, l'intervento sul Monte Barro, nel territorio di Galbiate. Verso le 11 è arrivata infatti una richiesta da parte della Centrale Soreu di Areu (Azienda regionale emergenza urgenza) ed è stata così attivata la stazione del Triangolo Lariano, competente per territorio. Una donna, in escursione con un gruppo composto da una decina di persone in vetta al Monte Barro, si è trovata in difficoltà, colta da vertigini. È uscita la squadra del Centro operativo del Bione, che l'ha raggiunta per riaccompagnarla a valle in sicurezza.
A questo proposito il Cnsas ricorda quanto sia importante avere sempre con sé l'attrezzatura adeguata quando si sale in montagna: ''siamo ancora in inverno e quindi l'equipaggiamento più adatto deve essere quello che corrisponde alla stagione in corso. Quando si programma un itinerario, è sempre buona regola programmare e valutare la possibilità di imprevisti o cambi di programma'' fanno sapere dall'ufficio stampa del Soccorso Alpino lombardo.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco