Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 239.322.635
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 24 febbraio 2020 alle 15:52

Castello B.za, ciclismo: Stefano Bonanomi trionfa alla Granfondo Internazionale Laigueglia Lapierre

Grande spettacolo alla Granfondo Internazionale Laigueglia Lapierre: in una giornata nuvolosa ma dal clima quasi primaverile, si è svolta la 22ª edizione della manifestazione organizzata dal Gs Alpi. Millenovecento erano le persone iscritte alla vigilia della gara, mentre i partenti effettivi sono stati circa 1.500.
Al via della manifestazione erano presenti il sindaco di Laigueglia, Roberto Sasso del Verme, e Damiano Cunego, testimonial del Gs Alpi nonché ex corridore professionista vincitore del Giro d’Italia 2004, un’Amstel Gold Race e tre edizioni de Il Lombardia. Decisamente nutrita è stata anche la partecipazione di corridori provenienti dall’estero, in modo particolare dalla Francia. I circa 1.500 corridori, si sono misurati su un tracciato di 118 chilometri per 1.780 metri di dislivello, con la salita finale di Colla Micheri a fare da ago della bilancia per misurare le forze in campo. Il percorso ha riscosso i consensi di tutti i partecipanti, che hanno potuto pedalare lungo scenari meravigliosi con dei bellissimi panorami sul Mar Ligure.


Il trionfo assoluto della 22ª Granfondo Internazionale Laigueglia Lapierre è andato a Stefano Bonanomi (Mp Filtri), che è riuscito a rifilare sei secondi ad Andrea Pisetta (Biemme Garda Sport), secondo al traguardo. Il podio assoluto è completato da Federico Pozzetto (Falasca MgKVis Luxor), che è arrivato al traguardo di Colla Micheri con 14 secondi di ritardo rispetto al vincitore. A pochi km dal traguardo annullato un precedente tentativo di fuga ad opera di 4 corridori scattati sulla penultima salita di giornata. A 4 Km dal traguardo scattano Castelletti, Pisetta e Bonanomi che in breve riescono a guadagnare una manciata di secondi sul gruppo. Sull’ultima salita Castelletti perde la testa della corsa e rimangono Bonanomi e Pisetta a giocarsi il successo. Dopo una serie di allunghi è proprio Bonanomi, corridore lecchese di Castello di Brianza, a giungere in solitaria sul traguardo della GF Laigueglia.  
Tra le donne, il dominio assoluto è stato di Annalisa Prato (Team Colpack Ballan), che è riuscita a bissare il trionfo ottenuto nel 2019. La seconda posizione è stata conquistata da Luisa Bisonni (Boario), che ha chiuso con poco più di 7 minuti di ritardo rispetto alla vincitrice; sul terzo gradino del podio è salita Sabrina De Marchi (Vivi Somec).
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco