Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 238.778.926
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 20 marzo 2020 alle 10:21

Frontalieri

Buongiorno, io sono della Brianza dei frontalieri.
Il rischio per i 70mila frontalieri è notevole molti devono lavorare, oppure si rischia il licenziamento.
Un pericolo per la Svizzera ma in particolar modo per la Lombardia.
Addirittura ci sono voci che entrano anche frontaglieri con la febbre per paura di perdere il posto, magari presa sul cantieri di lavoro dove gli operai comunque lavorano e mangiano a stretto contatto nelle baracche.
Il governo italiano dovrebbe chiudere le frontiere e anche quello Svizzero.
Dando dei PASS ai medici e infermieri che in Svizzera sono quasi 4000 che lavorano nella sanità.
Parliamo comunque di 65 mila frontalieri o qualcosa meno oggi visto che alcune ditte di loro spontanea volontà hanno chiuso come la mia.
Il resto sono come una bomba nucleare pronta ad esplodere.
Un rischio al 70% di contagi.
Io scrivo a voi se si può comunicare questa lettera per condannare una situazione assurda.
Questo un pensiero per il nostro bel paese, diretto a chi governa, chiudete mezzi pubblici, metropolitana, ditte che non servono, solo aperti farmacie, supermercati con misure di sicurezza, che non tutti adottano, agricoltura, e industrie alimentari e farmaceutiche.
Naturalmente stiamo a casa.
Più mascherine e guanti purtroppo vendute prima vendute all'estero dove oggi quei paesi ci hanno isolato.
Un Grazie mille a tutti medici ed infermieri che rischiano la vita, all inizio quasi insultati dal nostro governo VERGOGNA.
Distinti saluti
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco