Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 223.165.421
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 14/03/2020

Lecco: V.Sora: 66 µg/mc
Merate: 65 µg/mc
Valmadrera: 68 µg/mc
Colico: 63 µg/mc
Moggio: 85 µg/mc
Scritto Mercoledì 25 marzo 2020 alle 13:20

Oggiono: accordo fra Caritas e comune sui pacchi alimentari. I ''contagi'' salgono a 18

L'amministrazione comunale di Oggiono si è mobilitata a fianco di Caritas. Vista la particolare situazione di emergenza, la distribuzione degli aiuti alle famiglie in difficoltà avverrà con la collaborazione della Protezione Civile.
«Grazie a questa collaborazione - ha spiegato Chiara Narciso, sindaco di Oggiono - sono stati ritirati, presso il banco alimentare di Molteno, gli aiuti per le famiglie oggionesi in difficoltà. Li abbiamo impacchettati e questo mese verranno distribuiti in collaborazione con la Protezione Civile di Oggiono in condizioni di sicurezza».
Generalmente le famiglie si recano presso la sede Caritas cittadina, ogni mese, per ritirate i beni di supporto. In seguito alle normative per il contenimento della pandemia da Coronavirus, la Caritas oggionese ha scelto di chiudere temporaneamente la propria sede.

Michele Negri, consigliere alle Politiche Sociali durante la fase di preparazione dei generi alimentari

I beni alimentari sono quindi stati depositati presso la sala consiliare della città di Oggiono dove il consigliere alle politiche sociali Michele Negri e altri volontari hanno provveduto al confezionamento negli scatoloni. La distribuzione, ad opera del personale della Protezione Civile, prenderà il via nella giornata di oggi mercoledì 25 marzo.
È quasi certo che anche il prossimo mese verrà seguita questa nuova formula per la distribuzione degli aiuti. L'ufficio Servizi Sociali è allo studio delle modalità con cui coinvolgere altri volontari, garantendo il massimo della sicurezza per tutte le persone coinvolte.
Nel frattempo, nella giornata di martedì 24 marzo, la Prefettura ha comunicato l'esistenza di un nuovo caso di positività al Coronavirus fra i cittadini oggionesi. Il numero complessivo degli abitanti coinvolti sale quindi a 18. Fra questi, circa cinque cittadini sono già stati dimessi e proseguono il periodo di quarantena presso la propria abitazione. Altri sarebbero in condizioni di miglioramento.
Per quanto di dati registrati siano ancora parziali, sembrano intravedersi alcuni cambiamenti di tendenza. «Nella scorsa settimana - ha spiegato il primo cittadino - registravamo un aumento di tre, quattro casi al giorno. Ora l'aumento è di uno, due casi. Sembra di vedere un cambiamento nell'andamento, ma è ancora presto».
L.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco