Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 248.248.659
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 31 marzo 2020 alle 08:44

Annone: dalla banda una preghiera musicale per i malati di Covid

Una preghiera in musica. Protagoniste le note insieme ai volti del corpo musicale Santa Cecilia di Annone Brianza; a fare da sfondo, invece, le abitazioni all'interno delle quali tutti siamo chiamati a rimanere.
I componenti della banda del paese in questi giorni hanno preparato un breve video per mostrare la loro vicinanza alle famiglie che stanno combattendo contro il Covid-19 e a tutti coloro che a causa di questo virus hanno perso i loro cari.

VIDEO



La musica, come spesso accaduto nei flashmob che abbiamo visto nelle case italiane, è stata protagonista da finestre e balconi che, in alcuni casi, hanno anche regalato la splendida vista sul lago di Oggiono con le Alpi sullo sfondo: una cornice perfetta, quella della natura, per immergersi nella preghiera.
Il "padre nostro" è stato recitato sulle note di "the sound of silence" di Simon&Garfunkel, il popolare duo folk statunitense. I musicisti, ciascuno con il proprio strumento, hanno preparato qualche minuto di musica che hanno poi assemblato per realizzare il video.
Ancora una volta, come abbiamo già visto in più occasioni in questo periodo, la musica ha davvero saputo unire le famiglie in una preghiera per far sentire tutti, come dice l'hashtag che ha fatto da sfondo al video, distanti ma uniti.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco