Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 311.313.405
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 02 aprile 2020 alle 09:10

Casatenovo: a oltre un mese dall'avvio delle lezioni online, un bilancio dal comprensivo

È passato ormai un mese dall'ordinanza di Regione Lombardia e dei successivi DPCM, in relazione all'evolversi della diffusione del Coronavirus, che hanno disposto la chiusura delle scuole e la sospensione delle lezioni in ogni ordine e grado scolastico.
In questa particolare situazione, l'Istituto Comprensivo di Casatenovo, guidato dal preside dottor Ettore Melchionna, si è da subito impiegato per mantenere aperto il dialogo educativo con gli alunni, attivando svariate modalità di didattica a distanza.

Il professor Ettore Melchionna e l'istituto comprensivo di Casatenovo

Elisa Galbusera, insegnante alla primaria di Cascina Grassi, ci ha raccontato il procedere e l'evolversi della didattica online. "Come prima mossa i docenti hanno utilizzato il registro elettronico, per poi passare ad altri strumenti integrativi, per esempio le letture registrate dall'insegnante, i ppt, i videomessaggi su Whatsapp e molto altro ancora. Ogni team docente ha predisposto un padlet di classe, una sorta di armadio virtuale del gruppo classe, insomma una piattaforma in cui i docenti "depositano" il materiale necessario agli alunni. Per esempio, si trovano slides esplicative degli argomenti con il supporto vocale dell'insegnante oppure link per allenarsi online nelle diverse discipline. Sono state inoltre attivate delle piattaforme (Skype, Zoom, Edmodo, We School) per favorire e simulare lezioni in diretta. In queste settimane l'Istituto ha attivato la piattaforma Microsoft Teams per permettere a tutti, ma proprio a tutti gli alunni, dall'Infanzia alla Secondaria, di poter interagire con i loro docenti".


"Grazie all'uso di Microsoft Teams, le colleghe ed io ci siamo organizzate con gli alunni: prevediamo durante la settimana dei collegamenti per svolgere le attività scolastiche in due lezioni, una al mattino e una al pomeriggio. Questo perché abbiamo suddiviso la classe in due gruppi omogenei, in modo da permettere alle famiglie di organizzarsi come meglio possono. I bambini possono quindi seguire la lezione della mattina o del pomeriggio in base alle loro esigenze. Le famiglie, fin da subito, hanno visto di buon grado questa iniziativa. Ci sono stati alcuni disagi iniziali, dovuti alla situazione: i genitori hanno dovuto organizzare il loro lavoro, seguire i figli durante le lezioni, ma poi tutto si è risolto. Stiamo cercando di coinvolgere tutti i bambini, anche chi non possiede un computer. Infatti, c'è chi si collega con il cellulare o trova metodi alternativi. Stiamo inoltre attivando altre soluzioni, affinché ogni alunno sia messo in condizione di poter avere le strumentazioni adeguate" ha continuato Elisa Galbusera.
"La video lezione è diventata importante per mantenere l'atmosfera del gruppo classe, continuare la routine quotidiana e minimizzare il dramma. All'inizio, l'organizzazione dei compiti è stata un po' faticosa, ma ora questo scoglio è stato superato, grazie alla collaborazione attiva delle famiglie. Questo è sicuramente un passo positivo perché i bambini devono capire che la scuola va avanti, nonostante tutto" ha concluso l'insegnante.


Le modalità di didattica a distanza adottate sono utili per mantenere vivo il legame tra gli alunni e la scuola. Diventa anche importante sensibilizzare le famiglie e coinvolgerle in prima persona in questo scambio. Purtroppo, ancora non è possibile sapere se e quando si tornerà sui banchi di scuola, ma sicuramente la didattica online gioca a favore di tutti.
S.B.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco