Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 269.771.031
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 02 aprile 2020 alle 16:28

Ecco perchè abbiamo deciso di bocciare il DUP durante l'ultimo consiglio comunale

Relativamente all'articolo da Voi pubblicato il 01 aprile relativo al consiglio comunale di Barzago il gruppo consigliare Barzago Viva ritiene di dover precisare alcuni punti.

 


Il gruppo consigliare Barzago Viva ha deciso di bocciare il DUP per una serie di elementi tra i quali riteniamo fondamentale l'investimento previsto per la struttura scolastica in quanto, come più volte sottolineato, un investimento di circa 2.000.000 di € su una struttura del genere non risolverà per il futuro i problemi dell'utenza.
Per quanto riguarda il bilancio preventivo riteniamo non corretto chiedere di approvare un bilancio di previsione senza la preventiva approvazione delle più importanti aliquote IMU/TASI. Nel bilancio di previsione del resto è già indicato un maggior gettito tributario in riferimento appunto alla NUOVA IMU/TASI per un valore di circa 225.000 € in più rispetto all'anno 2019 (501.000 €) con un incremento del 50%. Pertanto la maggioranza non può permettersi di dichiarare che non aumenterà la pressione fiscale.
Ci saremmo aspettati in un momento di crisi come questo semmai una revisione delle spese con conseguente risparmio da investire per aiutare famiglie, commercianti ed imprenditori operanti nel comune. Fatte queste premesse risulta evidente come la bocciatura di questo bilancio sia naturale, in quanto la pressione fiscale avrà un deciso aumento.
Accettiamo infine la precisazione sulle questioni tecniche dei tempi di convocazione del consiglio, restiamo però esterrefatti in merito alle affermazioni che questo consiglio effettuato in un momento molto critico e rimandabile a tempi migliori sia stato fatto per far "partire appalti e delibere il prima possibile senza rischiare di allungare i tempi" ed "evitare di aumentare la pressione fiscale sulle famiglie"??? Quest'ultima affermazione risulta essere fuori tempo e luogo in quanto come spiegato sopra nel bilancio preventivo la voce relativa all'IMU aumenta la pressione fiscale del 50%.

 

Gruppo consiliare Barzago Viva
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco